BASKET

Inattesa batosta interna del Giulianova. L'Eurobasket Roma passeggia 77-58

Primo passo falso dei giuliesi nel 2015

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1354

Inattesa batosta interna del Giulianova. L'Eurobasket Roma passeggia 77-58

GIULIANOVA. Brutto passo falso per la Globo Giulianova che dopo due vittorie consecutive incappa in una brutta sconfitta casalinga contro l’Eurobasket Roma che viola il PalaCastrum con il punteggio finale di 58-77. Brutto primo quarto e basse percentuali per la formazione di Francani, dominio a rimbalzo e buone percentali da due per i ragazzi di Bonora, le chiavi della vittoria dell’Eurobasket.
Coach Francani Bonora mandava in campo il quintetto composto da Sacripante, Pastore, Papa, Gallerini e Diener a cui la panchina ospite rispondeva con Casale, Reali, Staffieri, Righetti e Gori.
Il pericolo pubblico numero 1, alias Righetti, si confermava tale con 7 punti nel 2-11 che apriva la gara e costringeva Francani a ragionarci su chiamando un rapido time-out. La Globo nei primi 5′ di gioco prendeva buoni tiri ma le percentuali non sorridevano ai colori giallorossi (6-14) con uno 0/4 da tre che gridava vendetta. Sul -13 (6-19 al 8′) coach Francani mischiava le carte in tavola, levando dal campo un opaco Gallerini ed inserendo De Angelis per giocare con un quintetto con 4 piccoli in modo da avere più intensità difensiva e cercare di mettere qualche granello di sabbia negli automatismi di coach Bonora. La mossa però non dava i risultati sperati perchè, complice qualche dormita a rimbalzo, l’Eurobasket incrementava il vantaggio con un canestro di Scarponi che sulla sirena sanciva il +17 (10-27 al 10′).


Nonostante una sfuriata iniziale di Gloria, che con due canestri in fila riaccendeva le speranze giuliesi, l’Eurobasket non mollava di un centrimetro ed iniziava il secondo quarto con un 4/5 dal campo che ampliava il divario tra le due squadre portandolo sul +23 (17-40 al 15′) e creando più di qualche grattacapo allo staff tecnico giuliese. L’Eurobasket aveva dalla sua migliori percentuali dal campo ed un vantaggio a rimbalzo che non concedeva alla Globo seconde opportunità di tiro e contropiedi facili.
Iniziato il terzo parziale sotto di 18 punti (26-44) Gallerini e soci cercavano di alzare i ritmi forzando qualcosa sia in attacco che in difesa, unico modo per cercare di limare lo svantaggio accumulato. Se in difesa le cose miglioravano però in attacco si continuava a litigare con il ferro. Gallerini e Diener ce la mettevano tutta ma le percentuali dal campo erano di quelle da serata “no” (31-53 al 25′). Sacripante dava una scossa ai suoi segnando due triple piedi a terra (37-53) ma dall’altra parte Casale guidava la sua squadra come un orologio svizzero e l’Eurobasket era bravo a rispondere colpo su colpo chiudendo il terzo quarto sul +20 (43-63).
Dopo due minuti dall’inizio del quarto periodo terminava la partita di Diener, bersagliato dai falli e non nella sua migliore serata. La Globo trovando buone cose da Gloria e da Pastore, riusciva ad accorciare fino al -15 (52-67 al 33′) ma poi lo stesso Pastore si vedeva fischiare un tecnico e l’Eurobasket non si lasciava sfuggire l’occasione: il tiro libero realizzato da Righetti e 4 punti in fila di Romeo spezzavano l’inerzia della Globo (52-72). Un dubbio terzo tecnico, il secondo alla panchina, chiudeva poi definitivamente la gara dei giallorossi. Al suono della sirena l’Eurobasket poteva festeggiare la vittoria con il punteggio finale di 58-77.

GLOBO GIULIANOVA – EUROBASKET ROMA 58-77 (10-27, 26-44, 43-63)
Globo Giulianova: Gloria 12, De Angelis 4, Cianella 3, Sacripante 6, Diener 14, Mennilli, Papa 9, Pediconi, Gallerini 5, Pastore 5. All. Francani.
Eurobasket: Casale 19, Alviti, Scarponi 9, Righetti 18, Gori 4, Reali 2, Romeo 11, Staffieri 4, Salari, Troiani 2. All. Bonora.