SERIE B

Capolavoro Virtus Lanciano sul Catania: storico 3-0

In gol Monachello, Gatto e Grossi. Sfortunato esordio di Maniero

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2339

Capolavoro Virtus Lanciano sul Catania: storico 3-0




LANCIANO. Una Virtus Lanciano monumentale schianta 3-0 il Catania e continua a volare in classifica. Gara senza storia dall'inizio alla fine, con i rossoneri padroni del campo, del gioco e dell'iniziativa al cospetto di un undici siciliano senza anima ed idee.
Meglio il Catania in avvio. All'undicesimo gran botta dalla lunga distanza di Rinaudo che sfiora il bersaglio grosso. Reazione della Virtus al minuto 14. Contropiede fulminante di Monachello, palla per Grossi che tenta un improbabile tiro dal limite invece di servire un compagno meglio piazzato.
Clamorosa palla gol per gli abruzzesi al quarto d'ora. Solito calcio piazzato perfetto di Mammarella per l'inserimento senza palla di Gatto che a tu per tu con Terracciano prima esalta i suoi riflessi e poi sulla ribattuta in acrobazia è impreciso.
Al 21esimo ancora chance solare dilapidata da Gatto. Anche questa volta l'esterno dei frentani sparacchia malamente addosso al portiere uno splendido assist di Monachello.
Solo il Lanciano in campo, con il Catania in chiara difficoltà. Al 38esimo cross col contagiri di Aquilanti per la testa di Monachello che da 2 passi alza troppo la mira. 3 minuti dopo azione fotocopia ma con cross di Gatto ed incornata di Di Cecco che non inquadra lo specchio della porta.
Al 43esimo però i grandi sforzi della Virtus vengono finalmente premiati con il gol del vantaggio. Gatto sfonda sulla sinistra e serve al mezzo un pallone d'oro e questa volta Monachello non perdona Terracciano: 1-0. Prima del riposo tiro dalla distanza di Piccolo che costringe il portiere del Catania alla difficile deviazione in calcio d'angolo.
Nella ripresa tutto come nei primi 45 di gioco, con la pressione continua ed asfissiante dei padroni di casa ed il Catania in continua difficoltà. Al terzo Piccolo da buona posizione non inquadra di pochissimo il bersaglio grosso. All'ottavo il raddoppio meritato degli abruzzesi. Lancio lungo per Gatto, sbagliano tutto i difensori del Catania e l'esterno del Lanciano tutto solo davanti a Terracciano non sbaglia.
La Virtus controlla bene e colpisce in contropiede ed al minuto 24 trova addirittura il tris. Triangolo favoloso Grossi, Monachello, Grossi e quest'ultimo a tu per tu col portiere del Catania insacca nel tripudio del Biondi.
Al 36esimo sciocchezza di Bacinovic (fallo di reazione su Escalante, ndr) che costringe i frentani a chiudere in 10 la gara e soprattutto rinunciare al bravo centrocampista sloveno per qualche giornata per squalifica.
Non succede più nulla nel finale con il Lanciano che festeggia alla grande l'inizio del 2015.

VIRTUS LANCIANO-CATANIA 3-0 (primo tempo 1-0)
MARCATORI: 43'pt Monachello (La); 8'st Gatto (La); 24'st Grossi (La).
VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Nicolas; Aquilanti, Ferrario, Troest, Mammarella; Di Cecco, Bacinovic, Grossi (35'st Vastola); Piccolo (20'st Pinato), Monachello, Gatto (35'st Agazzi). A disposizione: Aridità, Amenta, Fioretti, Conti, Nunzella, Carpentieri. Allenatore: D'Aversa.
CATANIA (4-3-1-2): Terracciano; Belmonte, Spolli (30'pt Escalante), Sauro, Capuano; Rinaudo, Almiron (10'st Rosina), Coppola; Chrapek; Maniero (26'st Cani), Calaiò. A disposizione: Frison, Ramos, Jankovic, Garufi, Odijer, Barisic. Allenatore: Marcolin.
ARBITRO: Luigi Nasca della sezione di Bari (Citro-Disalvo).
NOTE: Presenti sugli spalti circa 3.500 spettatori. Ammoniti: Aquilanti, Capuano, Spolli, Rinaudo, Calaiò, Grossi, Ferrario, Escalante. Espulsi: 39'st Bacinovic (La).

Andrea Sacchini