Basket. Nulla da fare per la Proger Chieti. La Viola Reggio Calabria vince

Pausa invernale del campionato poi il derby con Roseto

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2433

Basket. Nulla da fare per la Proger Chieti. La Viola Reggio Calabria vince

REGGIO CALABRIA. La Proger ha un approccio troppo morbido di fronte ai 4577 spettatori del PalaCalfiore (record stagionale in A2 silver), venuti a sospingere una Viola che, giunta al 6° successo in fila, è ormai lanciatissima verso i playoff.
La squadra biancorossa nel corso del 1° parziale ha mostrato una grande fatica nel tenere gli 1 contro 1 degli esterni locali, che quando non arrivavano al ferro, hanno trovato ottimi scarichi per la batteria di tiratori sulla linea, che non si son fatti pregare mandando a segno 5 siluri su 7 tentativi n ei primi 9’. Alla prima sirena 31-13 (ma era anche 31-10) che ha segnato pesantemente il resto della gara. Ma la Proger di quest’anno, pur coi suoi black-out, è squadra che non molla mai e che ha sempre la forza di rimontare. E così è stato anche in riva allo Stretto, con i ragazzi di Galli capaci di risalire dal -21 fino al – 3 a pochi secondi dal termine del 3° quarto, ma subendo anche la beffa della “preghiera” da 3punti di Rush a -1” dall’ultimo riposo che trova il fondo della retina dopo aver cozzato sul vetro. Un -6 che ha tagliato le gambe a Sollazzo & C.. In avvio di 4° parziale Sergio (partito in quintetto al posto di Saffold) con 7 punti in fila ha tenuto in gara i suoi, ma ha poi dovuto ammainare bandiera bianca al cospetto dell’arrembaggio calabrese guidato dall’ex Moe Deloach (19 punti e 8 assistenze alla fine).
Il tour de force di fine anno della Proger non finisce qui. Domenica 4 gennaio, infatti, al PalaTricalle scende la Derthona Tortona, che non consoce sconfitte da 8 partite (anche se ha beneficiato del 20-0 Vs Picenza in una gara che sul campo aveva perso). A seguire la prima di ritorno, che coincide con il derby esterno a Roseto, che avendo perso gli ultimi 3 vorrà di sicuro riscattarsi. Servirà tutto il carattere possibile da parte delle Furie e l’aiuto (almeno domenica al palasport di via dei Peligni) del pubblico teatino

VIOLA REGGIO CALABRIA – PROGER CHIETI 87-77 (31-13, 44-31, 59-53)
VIOLA: Deloach 19, Rezzano 8, Rossi 6, Rush 19, Ammannato 21, Casini 8, Azzaro 6, Lupusour, De Meo, Florio. All. Benedetto
PROGER: Cardillo 1, Ancellotti 16, Sergio 9, Monaldi 8, Sollazzo 18, Palermo 2, Paeasno 7, Di Giacomo , Saffold 10. All. Galli
NOTE - Tiri liberi: RC 20/26, CH 6/11. Tot.tiri: RC 30/56 (7/19 da 3), CH 31/66 (9/32 da 3). Rimbalzi: RC 29 (3 off.); CH 28 (7 off.). Cinque falli: nessuno. Anti-sportivo: Di Emidio (2° quarto). Spettatori: 4577.
ARBITRI: Noce di Latina, Fabiani di Lucca e Stoppa di Ferrara