Pallavolo. La Sieco Service Ortona vola sempre più in alto: schiantata Tuscania 3-0

Abruzzesi in completo controllo. Terzo set chiuso addirittura 25-10

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2413

Pallavolo. La Sieco Service Ortona vola sempre più in alto: schiantata Tuscania 3-0




ORTONA. I padroni di casa scendono in campo con Krumins al palleggio e opposto Buzzelli, gli schiacciatori Ottaviani e Shavrak, al centro Festi/Alborghetti e libero Marchisio. Per Ortona capitan Lanci in regia e opposto Michalovic, De Paola e Di Meo gli schiacciatori, la coppia di centrali Guidone e Simoni e il libero Cortina.
Il primo passettino in avanti viene fatto dagli abruzzesi sul 5-8, ma grazie agli errori degli stessi punteggio in parità 8-8 in un vera e propria bolgia.
Il muro di Guidone su Alborghetti segna il primo time-out di questo match. (8-12)
Nonostante Ottaviani legge bene l'attacco di Michalovic stampando a terra un gran muro, la Sieco sembra a tratti più incisiva e coach Tofoli ferma il gioco. (11-16) L'asse Lanci- Michalovic funziona portando al +6 la squadra di coach Lanci sul 13-19.
Sul 17-21, dopo una chiamata dubbia a favore dei locali, doppio cambio per Tuscania con Leoni e Di Felice al posto di Krumins e Buzzelli.
La diagonale stretta “devastante” dello slovacco volante regala il set point agli Impavidi, e il successivo errore in battuta di Festi segnano il 19-25.
Il secondo parziale inizia sempre con tanto equilibrio e con un Di Meo molto ispirato. (4-4)
In casa laziale Krumins fa muovere bene i suoi centrali e con la palla deliziosa servita a Ottaviani, Tuscania avanti 8-6. Il turno “malefico” in battuta di Pietro Di Meo e il muro ortonese granitico segnano il ribaltone, e il tabellone segna 7-9. Simoni si trasforma in Hulk davanti a Krumins, vincendo il contrato a rete, e 9-12 al time out.
Coach Tofoli decide di cambiare di nuovo le carte in tavola, con un Buzzelli non in ottima giornata. Per la Sieco bene De Paola...indemoniato.
La squadra di casa ha “7 vite come i gatti” e non si arrende mai avendo in campo ragazzi giovani, provenienti dalla panchina. ( 13-16) Troppi errori al servizio per i locali e la buona concentrazione della Sieco, segnano il 15-20.
Ma lo spettacolo si sa è bello quando non è scontato. I ragazzi della Maury's Italiana Assicurazioni rispondono a muro e lo fanno con forza, facendo esplodere i tifosi di casa. Ora 17-20 in quel di Montefiascone. Simoni dice no a Festi, fermandolo a muro sul 18-23 ma Ottaviani si
rivela trascinatore in questo set per i suoi, tenendoli a galla.
Michalovic segna il punto del 20-25.
Squadre in campo per il terzo set che vede partire alla grande Tuscania, ora presa per mano dall'abruzzese Di Felice. Ortona subisce sul 2-5, ma poco risale a galla tornando in vantaggio 5-6.

La panchina laziale si dimostra punitiva e fuori anche Festi, al suo posto il centrale Vitangeli.
Cortina è ovunque e Michalovic è una sentenza, sul 7-10 Tofoli chiama i suoi in panchina.
L'Impavida ora allunga sul +9, con la battuta finalmente poco disastrosa e con attacchi bravi a leggere la difesa avversaria. ( 8-17) Lanci serve “caramelle dolci” ai suoi, sia al centro che in banda, e sul tabellone il risultato è di 10-22, con un palazzetto che stenta a spegnersi e qui non possiamo fare altro che ringraziare le tifoserie, di entrambe le formazioni, per il calore dimostrato.
La gara si chiude con un perentorio 3-0 per Ortona, che si dimostra così squadra che sa reagire.
Nella giornata di Santo Stefano venerdi ci sarà l'ultima gara di questo girone di andata dove la Sieco ospiterà Castellana Grotte.

MAURY'S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA – SIECO SERVICE IMPAVIDA ORTONA 0-3 (19-25/20-25/10-25)
Maury's Italiana Assicurazioni Tuscania: Buzzelli 5, Marchisio L, Festi 7, Leoni, Straino L, Vitangeli 1, Ottaviani 7, Rossi, Di Felice 9, Shavrak 7, Silva, Alborghetti 3, Krumin 1.
Sieco Service Impavida Ortona: Simoni 9, Guidone 5, Matricardi n.e., De Paola 11, Michalovic 19, Cortina L, Toscani L, Di Meo 6, Lanci, Cisolla n.e., Moretti n.e., Maiorana, Orsini.