Basket. Turno di Natale complicato per Amatori Pescara, Giulianova e Vasto

Pescaresi a Taranto. Le altre abruzzesi con Palestrina e Martina Franca

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2772

Basket. Turno di Natale complicato per Amatori Pescara, Giulianova e Vasto

ABRUZZO. Dopo la convincente vittoria contro Maddaloni con la quale ha blindato il quarto posto per il girone di andata, l’ Amatori si rimette in pullman per tornare domenica prossima in terra pugliese per un nuovo impegno tutt’altro che agevole. Si va a far visita infatti alla Cus Jonico Casa Euro Taranto, compagine che condivide con Martinafranca l’ottavo posto in classifica con 10 punti, frutto di cinque vittorie e sei sconfitte.
La squadra tarantina, guidata in panchina da coach Nicola Leale, è una delle più giovani del girone con un’età media molto bassa (il più “anziano” è Potì, classe 1991) e anche per questo ha sin qui avuto un andamento altalenante, alternando con una certa regolarità vittorie e sconfitte. Da considerare però che, a parte il brutto scivolone di Isernia, ha vinto sempre con le squadre della propria “fascia”. Starà quindi all’ Amatori il compito di confermarsi un gradino al di sopra dei giovani tarantini come attualmente dice la classifica, ma non sarà certo agevole.
I pescaresi sono in un buon momento di forma e, dopo il doppio stop con Palermo e Venafro, hanno riaperto una striscia di tre vittorie consecutive culminata con la bella e convincente prestazione di domenica scorsa.
A Taranto quindi si arriva con molto entusiasmo e il compito di coach Salvemini durante la settimana è stato quello di mantenere alte la tensione, la concentrazione e la voglia di giocare “di squadra”, come sin qui dimostrano le statistiche, dove non emerge nessuno in particolare ma tutti portano il mattone utile e a turno poi risultano decisivi.


Sarà sicuramente una partita intensa ed equilibrata, con molti duelli tra giovanissimi come Sirakov, Potì, De Paoli e Giancarli da una parte, e Pepe, De Martino, Di Donato, Timperi, Bini dall’altra. Potrebbe essere della partita Alessio Di Carmine, altro under protagonista nell’Amatori, che si sta riprendendo dalla recente “scavigliata”. Insomma gli unici “veterani” Rajola e Polonara domenica si sentiranno a maggior ragione i “tutor” di tanti ragazzi.
Palla a due domenica 21 al Palamazzola di Taranto con la direzione dei signori Somensini di Manerba del Garda e Maccagni di Erba.
Reduce da tre sconfitte consecutive invece l'ultima contro la Npc Rieti, la Globo Giulianova continua il suo tour de force affrontando fuori casa la corazzata Palestrina, squadra meritatamente in testa alla classifica. I giallorossi nonostante la sconfitta, sabato scorso hanno disputato un'ottima prestazione che ha ridato consapevolezza a tutto l'ambiente giuliese. In settimana lo staff tecnico guidato da coach Francani ha lavorato con rinnovata serenità per preparare al meglio la gara e recuperare al 100% De Angelis alle prese con un fastidioso problema alla mano sinistra.

Dal canto suo Palestrina sta letteralmente dominando il campionato. Nonostante l'assenza per qualche gara del play-guardia Simone Rischia: uomo da quasi 15 punti e 5 assist a partita, il gruppo di coach Lulli ha continuato senza soste a macinare gioco e punti in classifica. Il quintetto laziale è uno di quelli importanti con Gianmarco Rossi che completa un reparto esterni capace di finalizzare il gioco e produrre per gli altri. In posizione di ala piccola troviamo Andrea Vitale, uno che con il suo fisico può risolvere le partite da solo. I lunghi sono il punto forte del Palestrina: Matteo Samoggia (11,5 punti e 6,6 rimbalzi a sera) con il suo atletismo e l'esperto Filippo Gagliardo (12,4 punti e 6,4 rimbalzi ad allacciata di scarpe) completano un reparto al top della categoria.
La Globo Giulianova ha tutte le armi per creare difficoltà ai padroni di casa. Il passo avanti nel gioco visto sabato scorso contro Rieti ha dato fiducia a tutto l'ambiente e se Gallerini è in una serata delle sue e tutti i giallorossi danno il loro consueto contributo per la Globo non è precluso alcun risultato.
Appuntamento con la palla a due, domani 20 dicembre, alle ore 18:00 sul parquet di Palestrina

VASTO DOMENICA ALLE ORE 18,00 NELLA TANA DEL MARTINA FRANCA
La 12ª giornata del campionato di serie B, girone D, porta la BCC Vasto Basket in casa della Duesse Martina Franca. I biancorossi hanno affrontato la settimana di allenamenti rinvigoriti dalla netta vittoria di domenica scorsa contro la Soavegel Francavilla che ha permesso di salire a quota 6 in classifica e guardare con ottimismo al futuro. Le due sfide che chiudono il 2014, quella di domani e poi il turno “festivo” del 28 dicembre in casa contro Taranto, potrebbero regalare qualche sorpresa alla squadra di coach Di Salvatore. Poter chiudere il girone d’andata almeno con un’altra vittoria permetterebbe ai biancorossi di blindare la quota salvezza e poi provare a sfruttare le occasioni che capiteranno durante il ritorno per aumentare il proprio bottino. Quella di domani, sfida pre-natalizia, sarà anche una partita dal sapore speciale. Infatti sul parquet di Martina Franca ci sarà il “Teddy Bears Toss”, un lancio del peluche ripreso dall’hockey USA che ha lo scopo di raccogliere pupazzi da donare ai bambini degli ospedali pediatrici. Al primo canestro della partita il pubblico potrà (e diciamo dovrà, così da raccogliere più giochi) lanciare dei peluche in campo che, raccolti dai giocatori, verranno poi donati all’ospedale. Il Martina Franca donerà poi una parte dei peluche alla BCC Vasto Basket, che provvederà a consegnarli nell’ospedale di Vasto.