Basket. Amatori Pescara superstar. Domata 91-75 Maddaloni

Prestazione super degli abruzzesi. Polonara 21 punti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1576

Basket. Amatori Pescara superstar. Domata 91-75 Maddaloni

PESCARA. Una gran bella Amatori, forse una delle migliori della stagione, batte con autorità il San Michele Maddaloni, che era arrivato a Pescara con una striscia aperta di quattro vittorie consecutive, anche se priva del centro titolare Rusciano, fermato in settimana da problemi alla schiena. Nell’Amatori, di contro, assente lo “scavigliato” Di Carmine.
91-75 il finale per i pescaresi di Coach Salvemini che, dopo un primo quarto equilibrato, hanno ingranato il turbo e giocando due periodi perfetti, trascinati da uno stratosferico Simone Pepe, hanno scavato il solco poi difeso fino alla fine.
Si parte con i quintetti annunciati con l’eccezione di Piscitelli al posto dell’assente Rusciano per gli ospiti mentre Pescara presenta il suo classico starting five. Il primo quarto scivola via molto piacevolmente con le difese per la verità un po’ allegre che consentono canestri da una parte e dall’altra in un equilibrio spezzato dal massimo vantaggio Maddaloni al nono sul 18-22 prima della tripla “di tabella” di Biagio Sergio sulla sirena, che chiude il quarto sul 22-25 ospite.
Il secondo quarto sembra aprirsi sulla stessa falsariga per un paio di minuti ma, dopo un antisportivo a Guastaferro per bloccare Timperi lanciato a schiacciare, inizia lo show di Simone Pepe (MVP con 16 punti, 11 rimbalzi, 3 assist, 3 recuperi) che in otto minuti di intensità pazzesca spacca la partita: un fattore in ogni parte del campo, morde in difesa, recupera palloni, segna da due e da tre, smazza assist e sotto i tabelloni c’è sempre lui ad uscire con la palla in mano. E poi c’è Polonara che, come già in altre occasioni, si sposta volentieri fuori dal perimetro e infila tre triple su tre (per lui alla fine 21p e 6r) . Il parziale di quarto vede l’Amatori doppiare gli ospiti 32-16 per il 54-41 con cui si va a bere il the.
Il terzo periodo vede Pescara in pieno controllo, giocare di squadra molto bene, con molti tiri aperti dopo che tutti i cinque giocatori hanno toccato la palla. Mentre Pepe riprende fiato, ecco che Di Donato infila due triple consecutive, il giovane Timperi prende rimbalzi sulla luna e Rajola fa il suo solito gioco di cucitura. Alla fine del quarto la terza tripla di Di Donato (21 p e 7r) da il massimo vantaggio sul 71-51 e poi Desiato chiude per il 71-53 all’ultimo intervallino.
Il quarto tempo si apre con Maddaloni che tenta di reagire, soprattutto con Sergio (il migliore dei suoi con 21 punti e 10 rimbalzi) che con 9 punti consecutivi riporta i viaggianti a -8, approfittando anche del quarto fallo di Pepe e di una “siesta” di qualche minuto dei padroni di casa. Ma coach Salvemini suona subito la sveglia e dal time out i pescaresi ripartono con un due bombe di De Martino (12 p) intramezzate da un gancio cielo mancino di Polonara (21 p e 6 r) che riportano l’Amatori a +16 per la resa di Maddaloni. Gli ultimi tre minuti vedono ancora qualche gesto tecnico pregevole da entrambe le parti e la partita si chiude sul 91-75 con il pubblico del Palaelettra ad applaudire a scena aperta.
Molto soddisfatto alla fine coach Salvemini che ha sottolineato come spesso la palla ha circolato con fluidità creando buoni tiri aperti o liberando uomini sotto canestro, e la buona intensità difensiva nei due quarti centrali che ha mandato spesso fuori giri gli attaccanti avversari. Una bella prestazione di squadra evidenziata da cinque uomini in abbondante doppia cifra ed il solito crescente apporto dei baby Timperi e Di Fonzo.
Con questa vittoria l’Amatori blinda il quarto posto staccando di quattro punti il terzetto di inseguitrici Maddaloni, Monteroni e Catanzaro.
Domenica prossima si va a Taranto prima di chiudere l’anno e il girone di andata in casa contro Bisceglie il 28 dicembre.

AMATORI PESCARA- SAN MICHELE MADDALONI 91-75
Amatori Pescara: Rajola 13, Pepe 16, De Martino 12, Di Donato 21, Polonara 21, Timperi 6, Di Fonzo 2, Di Marco, Bini ne, Piscione ne. Coach Salvemini
San Michele Maddaloni: Desiato 16, Chiavazzo 16, Garofano 10, Piscitelli 11, Sergio 21, Guastaferro, Marini 1, Ragnino ne, Rollo ne, Passarella ne. Coach Massaro
Arbitri: Bianchi di Rimini e Giansante di Bologna
Tiri da due: Pescara 16/35 Maddaloni 21/34
Tiri da tre: Pescara 15/39 Maddaloni 5/23
Tiri Liberi: Pescara 14/17 Maddaloni 18/21
Rimbalzi: Pescara 36 (15 A) Maddaloni 29 (6 A)
Fallo antisportivo a Guastaferro, Falli tecnici a Guastaferro e Desiato
Parziali 22-25 32-16 (54-41) 17-12 (71-53) 20-22 (91-75)