Basket. Operazione riscatto compiuta per l'Amatori Pescara: 79-74 sul Mola

Sugli scudi Pepe (23 punti), Rajola e De Martino

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1637

Basket. Operazione riscatto compiuta per l'Amatori Pescara: 79-74 sul Mola




PESCARA. Tornare a vincere dopo due stop consecutivi: era questo l’obiettivo dell’Amatori oggi contro la Geofarma Mola e la missione è stata compiuta anche se ancora una volta i giovani pescaresi si sono complicati la vita più del dovuto. Alla fine 79-74 per gli uomini di Salvemini che hanno condotto per tutto il match tranne che a 2 minuti dalla fine quando una bomba di un incontenibile Lillo Leo (33 punti alla fine per lui) aveva portato i suoi in vantaggio 67-69 gelando il Palaelettra. Ma lì c’è stato uno scatto di orgoglio e di grinta dei padroni di casa che con due triple consecutive di De Martino imbeccato da Rajola hanno “scacciato la scimmia” e portato a casa il referto rosa.
Si parte con i quintetti annunciati: Rajola, Pepe, Di Donato, De Martino e il rientrante Polonara per l’Amatori a cui Mola risponde con Salamina, Didonna, Chiriatti, Teofilo e Leo (che vista la prestazione “monstre” forse pensava ancora di giocare il derby con Roseto..). Partenza veloce e brillante dei padroni di casa che sbagliano pochissimo e al 5’ sono già sul 17-8 avendo segnato tutti mentre per Mola segna solo Leo, prima di una tripla di Teofilo sul finire di tempino che si chiude sul 24-18.
Stesso clichè nel secondo quarto con Pescara che prova ad allungare fino a +11 con una spettacolare rubata e schiacciata del giovane Timperi che infiamma il pubblico ma poi rallenta subendo ancora il rientro dei pugliesi che vanno al riposo lungo sotto di sei 39-33.
Si riparte con i quintetti iniziali e Pescara con due triple di De Martino e Pepe ritorna a +11 ma Leo continua a fare quello che vuole (in verità anche un po’ troppo tutelato dai “grigi” che puniscono sempre la difesa e mai i suoi gomiti molto “larghi”) e riporta ancora i suoi a due possessi di distacco prima della tripla finale di Pepe (miglior realizzatore di Pescara con 23 punti) che chiude il quarto sul 56-47.

L’ultimo periodo si apre con un canestro per parte prima di una decisione dell’arbitro Marsico che decide di assurgere a protagonista in una partita assolutamente corretta fischiando un antisportivo a metà campo al giovane Di Fonzo e, sulle normalissime proteste della panchina pescarese che gli faceva notare che c’erano tre altri difensori prima del canestro, affibbia un tecnico a Salvemini mandando in lunetta Teofilo che realizza tutti e tre i liberi e poi sulla rimessa barese Leo riduce a soli tre punti lo scarto sul 57-54. I ragazzi di Salvemini si disuniscono e cominciano a perdere qualche palla di troppo ma comunque a restare sui due possessi di vantaggio fino a che Marsico completa l’opera alzando le tre dita su un tiro di Chiriatti scagliato con i piedi abbondantemente all’interno dell’arco per il canestro del -2. Sull’azione susseguente però si scaviglia Salamina ed è costretto ad abbandonare il campo lasciando Mola senza il suo “faro” (8 punti con diversi passaggi illuminanti soprattutto per Leo). Gli ultimi 5 minuti si aprono con Pescara ancora sopra di 4 prima di due triple consecutive di Pavone e Leo che a 2’ e 17” dalla fine firma il primo e unico sorpasso ospite 67-69. Salvemini chiama time out, riordina le idee dei suoi che giocano alla perfezione i successivi due attacchi liberando De Martino per due bombe fotocopia dall’angolo sinistro: 73-69 poi solo tiri liberi per chiudere sul finale 79-74.
Alla fine vince la squadra che ha condotto per tutta la partita e che, senza qualche disattenzione di troppo (anche da parte degli arbitri) avrebbe potuto chiudere con un vantaggio sicuramente più ampio. Mola ha avuto il merito di non mollare mai, anche quando era sotto di undici e di restare sempre in scia, grazie soprattutto al mostruoso Leo, assoluto Mvp di stasera.
Ora per l’Amatori c’è la possibilità di riaprire una striscia vincente domenica prossima a Ceglie con il giovane Soavegel Francavilla che ha solo 2 punti in classifica, ma niente cali di concentrazione: le partite vanno giocate tutte.

AMATORI PESCARA - GEOFARMA MOLA 79-74
AMATORI PESCARA: Rajola 11, Pepe 23, De Martino 14, Di Donato 7, Polonara 12, Timperi 6, Di Carmine 4, Di Fonzo 2, Bini, Di Marco. Coach Salvemini
GEOFARMA MOLA: Salamina 8, Didonna 3, Chiriatti 9, Teofilo 14, Leo 33, Musci 2, Pavone 5, Calò, Mazzarano, Stimolo ne. Coach Lotesoriere.
Arbitri: Marsico di Roma e Lupelli di Aprilia
Tiri Liberi: Amatori 18/22 Mola 17/23
Parziali 24-18 39-33 56-47 79-74
Fallo antisportivo a Di Fonzo e fallo tecnico a Salvemini al 32’ Fallo antisportivo a Pavone al 40’