SPORT

Calcio a 5. Pescara regola l'Asti. Tutti i risultati della nona giornata

Nel prossimo turno Latina-Pescara (lunedì)

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1363

Calcio a 5. Pescara regola l'Asti. Tutti i risultati della nona giornata

ROMA. In testa al campionato di Serie A di calcio a 5 ci sono nuovamente “le tre sorelle”: la Luparense sfrutta nel modo migliore il turno di riposo della Lazio e la sconfitta di ieri dell’Asti, batte 3-1 il Città di Sestu (primo successo della gestione Fernandez) e sale a 16 punti, conquistando aritmeticamente un posto nella prossima Final Eight di Coppa Italia. Dove spera di esserci la Rapidoo Latina, che nell’altro posticipo, proprio sul suono della sirena, riesce a strappare tre punti sul campo del Napoli: 2-1 al PalaCercola, esordio positivo per Piero Basile sulla panchina dei nerazzurri. Ora tutta l’attenzione si concentra sulla Nazionale, che martedì a Montesilvano e mercoledì a Teramo (calcio d’inizio alle 20.30 e ingresso gratuito per entrambe le sfide) affronta rispettivamente Olanda e Polonia in amichevole.
Dopo il ko di una settimana fa in casa della Lazio, Julio Fernandez coglie i primi tre punti sulla panchina della Luparense, grazie al 3-1 ai danni del Città di Sestu, che pure aveva chiuso il primo tempo in vantaggio. Final Eight di Coppa Italia conquistata matematicamente dai campioni d’Italia; ai sardi, invece, ora serve battere la Lazio sabato prossimo e sperare, considerando che i rossoblù di Cocco saranno gli ultimi a riposare. La Luparense parte meglio, colpendo un palo con Honorio, ma il Sestu al primo vero affondo trova il vantaggio: Rocha intercetta un pallone e calcia alle spalle di Miarelli. I sardi resistono agli attacchi dei padroni di casa, grazie anche a un po’ di fortuna (palo di Merlim, il secondo di giornata per i Lupi), all’incertezza nelle conclusioni dei campioni d’Italia e alle parata di Zanatta, come quella su Merlim che chiude il primo tempo. Nella ripresa, pronti via e il Sestu colpisce un palo con Serpa, ma al 1’16’’ arriva il pareggio dei Lupi con un destro di Merlim, al primo gol in questo campionato. Non passano neanche tre minuti e il risultato si capovolge: è Giasson a trovare il bersaglio, per il 2-1 della Luparense. I gol dei Lupi diventano tre al 6’14’’, quando Honorio serve un assist d’oro a Waltinho, bravo a superare Zanatta. Negli ultimi 5’, Beto portiere di movimento per il Sestu: Honorio sfiora il poker dalla sua area, ma la palla colpisce il palo.

Finale rocambolesco, al PalaCercola, con la Rapidoo Latina che strappa i tre punti al Napoli: esordio vittorioso per Piero Basile sulla panchina nerazzurra, con i pontini che tornano prepotentemente in corsa per la Final Eight, ora distante un solo punto. In apertura, brivido per il portiere Bertoni, colpito al volto da un calcio di punizione di Avellino; per qualche minuto, deve entrare Sinno, prima di cedere nuovamente il posto al titolare. A sbloccare una partita molto equilibrata è un gol di Adami, che di sinistro finalizza una bella ripartenza dei padroni di casa. A inizio ripresa, subito Napoli pericoloso con Dudù Costa, poi è Marcelinho a salvare su punizione di Battistoni. I partenopei provano ad alleggerire la pressione con un destro di Galletto da fuori, che però finisce a lato di poco, ma all’11’ la Rapidoo ha un’altra grande occasione con Bacaro, su cui si oppone Bertoni, poi Lara spedisce fuori. Napoli vicino al raddoppio con Bico al 12’, Avellino salva un gol fatto. Due minuti più tardi, lo stesso Avellino viene schierato portiere di movimento da Basile, con Bacaro che colpisce una traversa. Gli sforzi nerazzurri vengono premiati al 15’29’’ con il pareggio di Avellino, ma Basile non si accontenta e insiste con il portiere di movimento, rischiando però di subire il 2-1 del Napoli: Arellano ferma Botta lanciato a rete e viene espulso. Con l’uomo in più, i padroni di casa sfiorano il vantaggio in diverse occasioni, la più ghiotta delle quali con Adami, ma a pochi decimi dalla sirena arriva il gol della vittoria del Latina: dopo un palo colpito dai nerazzurri, Marcelinho rinvia addosso a Maina, con il pallone che beffa Bertoni (rimasto per diversi secondi a terra poco prima per uno scontro con Bacaro) e finisce in rete. Il Latina fa festa e allunga sul Napoli, ora ultimo e a -7 sul penultimo posto.

Nel giorno in cui la Lazio osserva il turno di riposo, si ferma l’Asti, che dopo cinque vittorie consecutive cade sotto i colpi di un grande Pescara, che a sua volta si rilancia dopo la sconfitta nel derby. Pareggio spettacolare tra Real Rieti e Acqua&Sapone Emmegross: finisce addirittura 6-6, con gli abruzzesi che evitano il ko con il gol di De Oliveira a 6 secondi dalla fine. Tre punti fondamentali, in chiave Final Eight di Coppa Italia, per il Kaos Futsal, che con le doppiette di Kakà, Bertoni e Pedotti batte 6-2 il Fabrizio Corigliano.
La decima giornata è in programma sabato con le sfide Acqua&Sapone-Luparense (remake dell’ultima finale scudetto), Asti-Rieti, Sestu-Lazio e Fabrizio Corigliano-Napoli, in differita su RaiSport 2 alle 22.30; lunedì il posticipo tra Rapidoo Latina e Pescara. Riposerà il Kaos Futsal.