SERIE B

Pescara rosso di rabbia e sconfitto. Il Modena vince 2-0. Biancazzurri chiudono in 8

Gara risolta nella ripresa con le espulsioni di Zuparic e Pucino e la doppietta di Granoche

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2428

Pescara rosso di rabbia e sconfitto. Il Modena vince 2-0. Biancazzurri chiudono in 8




MODENA. In una gara incredibile conclusa in 10 contro 8 (ben 4 espulsioni, ndr), il Modena supera 2-0 il Pescara grazie ad una doppietta decisiva di Granoche tra il 30esimo ed il 36esimo del secondo tempo.
Primo tempo sostanzialmente equilibrato con buone occasioni da una parte e dall'altra. Poi sul finire della prima frazione di gioco il rosso diretto a Lazzari ha cambiato l'inerzia della gara, con il Modena in avanti ed i biancazzurri in difesa a protezione del pareggio.
Nella ripresa è solo e soltanto Modena, poi altre 2 espulsioni condannano i biancazzurri ad una sconfitta inevitabile.
In avvio meglio il Pescara. Al quinto conclusione da fuori di Politano che sfiora il bersaglio grosso. Risposta del Modena al quarto d'ora con Schiavone ma la mira è imprecisa.
Al 25esimo Modena ad un passo dal vantaggio. Aresti sbaglia tutto in uscita e Luppi di destro da posizione privilegiata colpisce in pieno la traversa.
La risposta dei biancazzurri è affidata al solito Melchiorri, che appena dentro l'area di rigore ha sfiorato il sette.
Al 42esimo l'episodio decisivo che cambia la storia della partita: rosso diretto per Lazzari per una manata in faccia ad un giocatore avversario. Espulsione forse eccessiva ma gravissima ingenuità dell'ex centrocampista del Novara.
Nella ripresa tanti brividi per gli abruzzesi nei primi minuti. All'ottavo ci prova Lupi da fuori con conclusione contrata da un difensore biancazzurro. Due minuti dopo Aresti è decisivo con i pugni nel dire di no a Schiavone.
Al 16esimo è il turno di Schiavone che sfiora il bersaglio grosso. Due minuti dopo Ferrari da posizione più che privilegiata non insacca un bell'assist di Gozzi.
Quando manca soltanto un quarto d'ora alla fine crolla il muro del Pescara. Per fallo in area di Zuparic, rosso per doppia ammonizione per il difensore croato e penalty per il Modena, trasformato in maniera impeccabile da Granoche. Un minuto dopo saltano i nervi e biancazzurri restano in 8 uomini per il rosso a Pucino (espulsione anche per il modenese Rubin).
Il doppia inferiorità numerica per il Modena è un gioco da ragazzi chiudere la contesa al 37esimo ancora con Granoche. Non succede più nulla fino al triplice fischio.

MODENA-PESCARA 2-0 (primo tempo 0-0)
MARCATORI: 30'st Granoche (Mo); 36'st Granoche (Mo) su calcio di rigore.
MODENA (4-4-2): Pinsoglio; Gozzi, Marzorati, Zoboli, Rubin; Calapai, Schiavone (35'st Salifu), Luppi (24'st Beltrame), Signori; Ferrari, Granoche (44'st Gatto). A disposizione: Manfredini, Nardini, Osuji, Slivka, Marsura, Tonucci. Allenatore: Novellino.
PESCARA (4-4-2): Aresti; Zampano, Pucino, Salamon, Grillo; Politano (11'st Memushaj), Appelt Pires, Zuparic, Lazzari; Maniero (20'st Sowe), Melchiorri (37'st Selasi). A disposizione: Aldegani, Cosic, Pasquato, Da Silva, Pogba, Vitturini. Allenatore: Baroni.
ARBITRO: Davide Ghersini della sezione di Genova (Alassio-Calò).
NOTE: Ammoniti: Rubin, Zuparic, Maniero, Ferrari, Schiavone, Calapai. Espulsi: 42'pt Lazzari (Pe); 30'st Zuparic (Pe); 31'st Pucino (Pe); 31'st Rubin (Mo).

Andrea Sacchini