Basket. Roseto facile facile sul Matera: 89-71 e 2 punti fondamentali per la classifica

Gara senza storia. Pitts su tutti con 25 punti realizzati

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2261

Basket. Roseto facile facile sul Matera: 89-71 e 2 punti fondamentali per la classifica




ROSETO. Strepitosa prestazione dell'Industrialesude Roseto che asfalta la Bawer Matera con il risultato di 89-71, a seguito di una partita bellissima, ma sfortunata. Già, sfortunata, perché nel corso del terzo quarto, dopo un primo tempo perfetto, Sylvere Bryan ha dovuto lasciare il campo per un brutto colpo alla spalla sinistra: non si hanno ancora aggiornamenti sul tipo di problema subito dal capitano degli Sharks e con ogni probabilità si dovranno attendere 48 ore per stilare un responso. Si spera ovviamente che non sia nulla di grave, perché la situazione "lunghi" non è delle migliori, dato che Giovanni Carenza è ancora ai box dopo lo stiramento muscolare al polpaccio rimediato lo scorso settembre. Ad ogni modo, la società attende impazientemente il responso medico su Sylvere Bryan, nella speranza che il "totem" biancazzurro non abbia subito un infortuno grave.
La gara inizia con Pitts, Marini, Jackson, Janelidze e Bryan in campo per Roseto e Tagliabue, Baldasso, Bonessio, Green e Richard per Matera. Partenza lanciatissima per Roseto che infila un sensazionale 7-0 iniziale. Matera ha qualche problema in attacco, condizionata anche dalla grande difesa dei biancazzurri, tanto che la prima frazione si chiude sul 17-9. Il secondo quarto inizia con Matera più precisa e compatta: i lucani, grazie ad un gioco da 4 punti di Circosta, risalgono sul 22-19 dopo 3'. Roseto per fortuna si riprende e torna sul +10 (31-21) grazie ai canestri di Jackson, in grande spolvero nel secondo quarto con 10 punti in 10 minuti. La Bawer prova a tornare ancora una volta in partita, ma Ferraro rimette l'Industrialesud a +10 (37-27) con una bomba. Al momento dell'intervallo lungo, il punteggio è di 39-31, con Tagliabue che trova il -8 allo scadere dopo un errore clamoroso degli Sharks.

Il terzo quarto si apre con un colpo alla spalla per Bryan dopo uno scontro nel pitturato con Richard: il Capitano è costretto a lasciare il campo. Il sostituto è Ferraro, che aiuta i padroni di casa realizzando un'altra tripla e servendo un assist per Janelidze: il tutto, valido per il primo allungo rosetano del periodo (46-37). Gli ospiti, dal canto loro, forti dell'assenza di Bryan, riescono a rimontare fino al -3, impattando addirittura sul 50 pari. Ma ci pensa ancora Ferraro (3/5 da fuori dall'arco a fine partita), dall'altra parte, a far vibrare il PalaMaggetti con la tripla del +6: 60-54. La terza frazione si chiude sul 63-54, con l'industrialesud che però perde anche Janelidze, indolenzito ad una caviglia (allarme poi rientrato). Negli ultimi e decisivi 10 minuti, sale in cattedra il solito Pitts, che insieme a Ferraro allunga a +15: 74-59. Due schiacciate di Janelidze e un appoggio al tabellone in penetrazione di Marini mettono una pietra sull'incontro: 80-63 a 3' dalla fine. Jackson realizza l'ultima tripla dell'incontro a 1:44 dalla fine per il +24 (87-63). Il canestro che chiude l'incontro sull'89-71 lo segna il giovanissimo (classe 1997) Giuseppe Ippedico, cosa che non riesce al pari età esordiente in A2 Silver, Luca Amorese.
Festa grande a fine gara da parte dei 2000 del PalaMaggetti, anche se un lieve gelo si avverte per via dello spettro di Bryan che nel terzo quarto ha dovuto lasciare il campo dopo la botta alla spalla sinistra: un'immagine che resterà in mente dei tifosi, forse più del risultato finale. Ad ogni modo, questa sera si festeggia la 2^ vittoria stagionale, che permette agli Squali di staccare Piacenza dall'ultimo posto. Prossimo appuntamento domenica 23 novembre 2014, a Imola.

INDUSTRIALESUD ROSETO-BAWER MATERA: 89-71
Roseto: Pitts 25, De Dominicis, Amorese, Ferraro 11, Marini 4, Janelidze 13, Ippedico 2, Bryan 10, Jackson 13, Moreno 11
Matera: Cucco, Green 26, Fallucca 4, Caceres, Richard 6, Baldasso 8, Giardelli 1, Circosta 9, Bonessio 13, Tagliabue 4
Note: Parziali: 17-9, 39-31, 63-54, 89-71. Roseto: 33/71 dal campo, 22/45 da 2, 11/26 da 3, 12/13 ai liberi, 41 rimbalzi (15 offensivi), 19 assist, 9 palle perse, 6 palle recuperate. Matera: 26/68 dal campo, 20/50 da 2, 6/18 da 3, 13/17 ai liberi, 34 rimbalzi (13 off), 10 assist, 11 palle perse, 3 palle recuperate. Usciti per cinque falli: Moreno. Spettatori: 2000 circa. Turno di A2 Silver: 8° Luogo: PalaMaggetti.