Calcio a 5. Intenso weekend in Serie A. Pescara-Lazio nel posticipo di domenica

I biancazzurri sono reduci dal prezioso successo con la Luparense

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

754

Calcio a 5. Intenso weekend in Serie A. Pescara-Lazio nel posticipo di domenica




ABRUZZO. La Luparense per tornare in vetta alla classifica, la Lazio per restarci. Tra domani e domenica si gioca la sesta giornata del campionato di Serie A di calcio a 5: giro di boa a metà girone di andata, inizia la volata che porta alla Final Eight di Coppa Italia e che definirà le posizioni di ingresso alla seconda edizione della Winter Cup. Quattro, le gare che apriranno il weekend (riposa la Rapidoo Latina): Luparense-Real Rieti sarà trasmessa in diretta su RaiSport 2 dalle 17.15, ma si giocano anche Città di Sestu-Napoli (ore 16), Asti-Fabrizio Corigliano (ore 18) e Acqua&Sapone Emmegross-Kaos Futsal (ore 18.30). Domenica, l’impegno della capolista Lazio, che al PalaGems ospita il Pescara, gara che precederà di due giorni la Supercoppa Italiana Agla in programma martedì 11 alle 20.30 con diretta su RaiSport 2.
Sabato le prime due squadre a scendere in campo saranno Città di Sestu e Napoli: i sardi, che arrivano dal pesante ko in casa del Kaos Futsal, cercano punti preziosi in chiave Final Eight di Coppa Italia, puntando anche sull’imbattibilità casalinga (una vittoria e un pari al PalaDante). Il Napoli, invece, dopo cinque giornate (e quattro partite giocate) deve ancora muovere la classifica anche se nell’ultima gara, quella persa contro la Lazio, i partenopei di Oranges sono andati vicini alla grande rimonta contro la Lazio. Peggior attacco e peggior difesa per il Napoli, chiamato a invertire la rotta.
Alle 17.15, telecamere di RaiSport 2 si accenderanno sul PalaBruel di Bassano, dove la Luparense ospita il Real Rieti. Partita speciale per Alessio Musti, alla guida proprio del Real nella passata stagione, la prima in cui gli amarantocelesti hanno raggiunto Final Eight di Coppa Italia e playoff scudetto (dove il Rieti fu eliminato proprio dalla Luparense), e passato in estate sulla panchina dei campioni d’Italia. Con lui, ha fatto lo stesso tragitto anche il portiere Michele Miarelli, chiamato a respingere i suoi ex compagni di squadra, secondo miglior attacco della Serie A pur avendo già osservato il turno di riposo. Con una vittoria, la Luparense tornerebbe per 24 ore in testa alla classifica, aspettando Lazio-Pescara, e si preparerebbe al meglio per la Supercoppa di martedì; il Rieti, invece, cerca punti per staccare il gruppone al quarto posto a quota 7.

Due punti più in alto c’è il sorprendente Fabrizio Corigliano, che in casa non ha lasciato scampo a Rieti, Lazio e Acqua&Sapone, ultima vittima in ordine di tempo del PalaBrillia. In trasferta, invece, la squadra di Ceppi (per le prossime due partite privo dello squalificato De Luca) ha giocato una sola gara, persa 6-0 contro la Luparense. Esame durissimo, per i calabresi, quello del Pala San Quirico, contro un Asti in netta risalita: dopo un punto nelle prime due partite, gli Orange hanno sconfitto Acqua&Sapone e Latina (in mezzo, il turno di riposo) e, con altri tre punti, farebbero definitivamente irruzione nelle zone altissime della classifica. Dove al momento c’è il Corigliano, con tutta la volontà di restarci.
Tra le big, vorrebbe tornarci l’Acqua&Sapone Emmegross: i nerazzurri, invece, complice anche lo 0-6 a tavolino contro il Città di Sestu, sono al penultimo posto, in compagnia del Latina, e ricevono al PalaRoma un Kaos Futsal tornato a sorridere con il 9-2 al Sestu. Sfida tra tecnici pugliesi: da una parte Massimiliano Bellarte, che non avrà Caetano (operato al ginocchio), dall’altra Leopoldo Capurso, che ritrova Timm tornato dagli impegni con la Nazionale Under 21. Kaos miglior attacco, a Stefano Mammarella il compito di fermarlo.

DOMENICA SERA LAZIO-PESCARA
Domenica, una sola gara in programma, quella tra Lazio e Pescara: i biancocelesti cercano la quinta vittoria in sei gare, che permetterebbe a Mannino di vivere un’altra settimana da capolista (la Luparense, oltretutto, nel prossimo weekend riposerà), contro una squadra – quella di Colini – galvanizzata dalla vittoria in extremis proprio ai danni della Luparense, che ha regalato il primato alla Lazio. Quaranta minuti da ex per Vinicius Duarte, lo scorso anno frenato da tanti problemi fisici con la maglia del Pescara e tornato ai suoi livelli con la maglia della Lazio. Che dopo un avvio sprint, vuole continuare a sognare.