Basket. Nulla da fare per un Giulianova tabù in trasferta. Cagliari vince 74-62

Secondo ko consecutivo per i giuliesi. Sabato arriva il Rimini

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1074

Basket. Nulla da fare per un Giulianova tabù in trasferta. Cagliari vince 74-62




CAGLIARI. Arriva a Cagliari, nel back to back di trasferte, la seconda sconfitta consecutiva per la Globo Giulianova di coach Francani che fuori dalle mura amiche del PalaCastrum non riesce ancora a sbloccarsi ed esprimere il basket visto nelle due gare disputate a Giulianova. Il 74-62 finale regala ai cagliaritani, alla prima del neo coach Caboni, la prima vittoria in campionato che li sblocca dall'ultimo posto in classifica.
Partita per larghi tratti fotocopia di quella disputata a Porto Sant'Elpidio con la Globo a rincorrere gli avversarsi ed autrice di entusiasmanti rimonte che però non si sono concretizzate nella vittoria.
Il primo quintetto cagliaritano dell'era Caboni era composto da Cocco, Sanna, Mastio, Putignano e Ganguzza, con ancora a riposo il capitano Manca. Coach Francani, recuperato Sacripante, sceglieva di iniziare con uno starting-five diverso dal solito composto dallo stesso Sacripante, Mennilli al posto di Pastore, Pira in luogo di Papa, Gallerini e Diener.
L'Olimpia rigenerata dalla cura Caboni partiva subito meglio grazie a un'ottima difesa che conteneva Diener e Gallerini, i giocatori più temuti di una Globo che faticava a mettersi in moto. I padroni di casa, canestro dopo canestro, grazie ad una tripla di Villani arrivavano al 8' al massimo vantaggio sul 24-7. La Globo, squadra tenace e caparbia, sotto di 17 punti, si scuoteva ed iniziava a macinare gioco: prima in chiusura di quarto riusciva a rosicchiare qualche punto di svantaggio (25-13 al 10'), poi a partire dal secondo quarto iniziava una clamorosa rimonta che la portava a riaprire la gara. Trascinata dal terzetto Diener-Papa-Gallerini i giallorossi vedevano l'Olimpia Cagliari a portata di mano, arrivando all'intervallo lungo sotto solo di 4 lunghezze (39-35).
Nel terzo parziale, dopo un nuovo tentativo di allungo dell'Olimpia (53-45), la formazione di Francani prendeva le redini del gioco in una partita che agonisticamente parlando si faceva accesa ed emozionante. Sull'asse Gallerini-Diener i giallorossi costruivano le loro fortune riuscendo ad andare all'ultimo mini riposo in vantaggio di tre lunghezze (53-56) e con la partita che sembrava indirizzarsi nel verso giusto.
Nell'ultimo quarto, sul più bello, invece la Globo si spegneva tornando a giocare come nei primi 10'. Con soli 6 punti messi a referto, a fronte dei 21 dell'Olimpia, i giuliesi negli ultimi 10' di gioco vedevano scappar di mano una partita (74-62 al 20') che per quanto visto nei quarti centrali avrebbe potuto prendere una piega diversa. La stanchezza accumulata nella rimonta e la reazione dei padroni di casa facevano il resto regalando all'Olimpia Cagliari il primo successo stagionale.
Prossima gara per la Globo Giulianova sabato prossimo in casa contro Rimini Crabs.

TRONY CAGLIARI - GLOBO GIULIANOVA 74-62 (25-13, 39-35, 53-56)
Olimpia Cagliari: Ganguzza 15, Sanna 9, Putignano 13, Mastio 13, Cocco 2, Puggioni, Villani 13, Chessa, Angius 6, Soro 3. All. Caboni
Globo Giulianova: Pira 2, Sacripante 2, Diener 23, Mennilli, Gallerini 21, Gloria 2, Cianella, Papa 11, Nolli, Pastore 1. All. Francani