Rugby. Sconfitta bruciante per L'Aquila. Rovigo stravince 74-0

Giornata no per i neroverdi su tutta la linea

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1993

Rugby. Sconfitta bruciante per L'Aquila. Rovigo stravince 74-0




ROVIGO. L'Aquila Rugby Club perde nettamente a Rovigo, nella terza giornata del Campionato Nazionale di Eccellenza. Allo storico “Battaglini” il punteggio non lascia adito a dubbi: 74 a 0 il risultato finale, con i Bersaglieri troppo forti per i neroverdi.
La sfida si apre con l'applauso del pubblico di Rovigo alla squadra aquilana, come segno di accoglienza al ritorno dell'Aquila Rugby nel massimo campionato italiano. Ma appena inizia la partita il Rovigo spinge subito, rimanendo per buona parte del primo tempo nella ventidue aquilana. Le prime due mete sono identiche, con touche rossoblù e successivi drive. I tre quarti del Rovigo sono scatenati, e i padroni di casa si aggiudicano il punto bonus siglando la quarta metà (tecnica) prima della mezz'ora. Sul finale della prima frazione di gioco viene annullata una meta all'Aquila, con Nicola Rettagliata.
Nella ripresa L'Aquila non riesce a mettere in difficoltà i vice campioni d'Italia e subisce altre sette mete. Complici anche diversi errori commessi in fase difensiva, il ritmo del Rovigo è comunque troppo alto rispetto a quello dei neroverdi. Da segnalare, tra gli aquilani, l'esordio stagionale del rientrante Alberto Bonifazi e la prima assoluta di Josateki Brown e Jonathon Edwards, entrati a metà del secondo tempo.

FEMI-CZ RUGBY ROVIGO DELTA v L'AQUILA RUGBY 74-0
Marcatori: p.t. 9' m. Lubian E. non tr. (5-0), 15' m. Ceccato tr. Farolini (12-0), 18' m. Bortolussi non tr. (17-0), 27' m. tecnica tr. Farolini (24-0), 33' m. tecnica tr. Farolini (31-0); s.t. 4' m. Gajion tr. Farolini (38-0), 8' m. Bortolussi tr. Basson (45-0), 18' m. Bortolussi non tr. (50-0), 21' m. Pavanello non tr. (55-0), 25' m. Menon tr. Basson (62-0), 27' m. Pavanello non tr. (67-0), 36' m. Farolini tr. Basson (74-0)
Femi-CZ Rugby Rovigo Delta: Farolini, Lubian L. (9' st. Pavanello), Majstorovic, Menon, Bortolussi, Rodriguez (1' st. Basson), Bronzini (20' st. Frati), De Marchi, Lubian E., Ruffolo, Montauriol (cap.) (6' st. Zanini), Maran (6' st. Zanini), Gajion (9' st. Ravalle), Ceccato (9' st. Manghi), Quaglio (20' st. Roan). All.: Frati
L'Aquila Rugby Club: Santillo (cap.), Crotti (14' st. Bonifazi), Mattoccia (26' st. Brown), Forte, Ferrini (20' st. Edwards), Matzeu, Leone, Ceccarelli, Lofrese, Catelan (26' st. Gorla), Cialone, Caila (20' st. Iovenitti), Milani (20' st. Di Cicco), Cocchiaro (1' st. Rettagliata) (13' st. Cocchiaro), Di Roberto (26' st. Sebastiani). All.: Di Marco
Arbitro: Bertelli (Ferrara)
G.d.l.: Favero (Treviso), Rizzo (Ferrara)
Quarto uomo: Lorenzetto (Treviso)
Cartellini: 8' pt. giallo Cocchiaro (L'Aquila)
Man of the match: Bortolussi (Femi-Cz Rugby Rovigo Delta)
Calciatori: Farolini 4/6 (Rovigo), Basson 3/6 (Rovigo)
Note: giornata mite e soleggiata, campo in ottime condizioni. Spettatori circa 1400. Minuto di silenzio e lutto al braccio della Femi-Cz Rugby Rovigo Delta per la recente scomparsa di Elsa Cornetti, madre di Elena e Iginio Bagatello (entrambi del team rossoblù). Il man of the match è stato premiato, oltre che con i consueti Magnum Perlage, boccale Forst e cravatta FIR, anche con un boccale preparato appositamente per l'occasione dalla tifoseria aquilana.
Punti conquistati in classifica: Femi-CZ Rugby Rovigo Delta 5; L'Aquila Rugby Club 0