Rugby. Domenica di campionato per Gran Sasso ed Avezzano. Riposa L'Aquila

I neroverdi ne approfittano per un colpo di mercato: Jonathan Edwards

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2595

Rugby. Domenica di campionato per Gran Sasso ed Avezzano. Riposa L'Aquila



ABRUZZO. L'Aquila Rugby Club ufficializza l'ingaggio di Jonathon Edwards, primo straniero ad essere tesserato dalla società neroverde in questa stagione. Di passaporto australiano ma residente in Svezia, Edwards (classe 1987, 182 cm x 85 kg) è un estremo ala di grande velocità. Il suo club di provenienza è il Vänersborgs RugbyKlubb (massima serie svedese). Arriverà in Italia lunedì, in quanto sabato sarà impegnato a Enköping con la nazionale svedese, che giocherà contro l'Ucraina.
Il 27enne ha una lunga militanza anche nella nazionale svedese di rugby a 7, con cui ha segnato ben 11 mete in 5 partite nel Roma Seven 2014, torneo internazionale di rugby seven organizzato nella Capitale nel giugno scorso.
Jonathon Edwards è un atleta veloce (percorre i 100 metri in 10 sec e 6 dec), forte in difesa e nel gioco al piede (calcia sia di destro che di sinistro). Viene impiegato principalmente come giocatore che attacca partendo da dietro, per via della sua capacità di muoversi negli spazi.
"E' un buon rinforzo per la linea dei tre quarti – afferma il presidente dell'Aquila Rugby Club Mauro Zaffiri – acquistiamo in velocità, con un potenziale maggiore da mettere a disposizione dello staff tecnico di mister Di Marco”.
Intanto continua la preparazione della squadra, che approfitterà di una settimana di pausa – a causa del turno di riposo nella prima giornata del Trofeo d'Eccellenza – per migliorare gli schemi e tentare di recuperare gli indisponibili.

L'Aquila tornerà a giocare domenica 26 ottobre, alle ore 15, a Roma contro le Fiamme Oro, in occasione del secondo turno del Trofeo D'Eccellenza (girone C). Poi, la settimana successiva, ci sarà la difficile trasferta a Rovigo, valevole per la terza giornata del Campionato Nazionale di Eccellenza.
In Serie A invece domenica 19 ottobre la Gran Sasso Rugby sfida la UR Capitolina in occasione della terza giornata di campionato nazionale di serie A. Dopo la seconda vittoria di domenica scorsa, che ha fatto inchinare anche il Firenze 1831 e che ha portato i grigio rossi del mister Pierpaolo Rotilio alla conquista di 10 punti in classifica, la Gran Sasso si prepara ad affrontare un’altra sfida importante per il futuro del campionato.
I capitolini, con 4 punti in classifica, ospiteranno domenica prossima in casa la Gran Sasso, alle ore 15.00, sul campo sportivo dell’Unione di Roma. Tra i giocatori in campo la compagine aquilana della presidente Loredana Micheli schiera l’aquilano Edoardo Vaggi, giocatore in seconda linea che ha militato nella Capitolina ed ha anche ricoperto il ruolo di allenatore.
“Siamo pronti per affrontare la UR Capitolina - afferma l’allenatore Pierpaolo Rotilio – Definiremo i dettagli strategici nel corso dell’ultimo allenamento prima del match, la formazione in campo sarà simile a quelle delle partite precedenti visti gli ottimi risultati ottenuti contro le squadre del Perugia e del Firenze. Siamo consapevoli che è una partita importante e decisiva per il futuro del campionato, per questo la affronteremo con la massima decisione per riportare a casa il massimo risultato”
L’appuntamento è per domenica 19 ottobre, alle ore 15.30, sul campo sportivo dell’Unione di Roma.

DOMENICA IN SERIE C DERBY AVEZZANO-GRAN SASSO SAMBUCETO
Secondo impegno casalingo per l’Avezzano Rugby che, archiviata la vittoria contro il Rieti, domenica 19 ottobre alle ore 15,30 affronterà la Gran Sasso Rugby - squadra cadetta.
Gli uomini del duo Di Stefano – Terrenzio, dopo aver visionato il video dell’incontro disputato contro i laziali, hanno duramente lavorato sul campo cercando di colmare le lacune evidenziate nell’ultimo match.
L’idea dei tecnici è quella di creare un gioco brioso, piacevole da vedere e redditizio in termini di punti, spostando la palla velocemente dalle fasi di gioco statico alla veloce linea dei trequarti e contestualmente impiegando il forte reparto di mischia a disposizione per l’avanzamento e la conquista del terreno.
Si lavora alacremente anche sulle fonti di gioco specialmente nelle touche con continue varianti di schemi.
La rosa a disposizione dovrebbe essere al completo tranne lo squalificato Venditti e quindi mirare ad aggiudicarsi la posta piena è l’obiettivo principale.