CALCIO

Under 21. Di Biagio non vuole correre rischi: “non giocheremo per lo 0-0”

Stasera gli azzurrini si giocano tutto nel ritorno play-off con la Slovacchia

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

946

Under 21. Di Biagio non vuole correre rischi: “non giocheremo per lo 0-0”




REGGIO EMILIA. Novanta minuti per volare da Reggio Emilia alla Repubblica Ceca. Dopo l’1-1 di venerdì a Zlaté Moravce, la Nazionale Under 21 affronta domani (calcio d’inizio alle ore 16, diretta su Rai Tre) nella gara di ritorno del play off europeo la Slovacchia, ultimo ostacolo sulla strada che porta alla fase finale del torneo continentale in programma dal 17 al 30 giugno in Repubblica Ceca. La squadra è arrivata nella tarda mattinata di oggi a Reggio Emilia e nel pomeriggio sosterrà l’allenamento di rifinitura sul terreno di gioco dello stadio ‘Mapei-Città del Tricolore: “Non scenderemo in campo per lo 0-0 – avverte Di Biagio – ma affronteremo la gara per vincere. Massimo rispetto per i nostri avversari, ma abbiamo giocatori tecnicamente bravi e cercheremo di sfruttare il più possibile, e meglio di quanto fatto all’andata, le occasioni che ci capiteranno”.
Già al termine del match di andata, il tecnico azzurro aveva sottolineato lo scarso cinismo degli Azzurrini: “Rispetto alla partita di venerdì dovremo fare più gol quando ci troveremo sotto porta e avere maggiore pazienza nella gestione della palla. Il risultato ottenuto non ci dà sicurezze e non credo che i ragazzi pensino che domani sia semplice”. Non c’è molto tempo per recuperare le energie e non sono da escludere novità rispetto all’undici partito dal primo minuto in Slovacchia: “I ragazzi fisicamente stanno recuperando, sono tutti disponibili. Quelli che in questo periodo hanno giocato meno hanno maggior bisogno di riposo in queste ore, manca ancora un ultimo allenamento per definire le mie scelte. E’ difficile trovare in questo gruppo qualcuno da mandare in tribuna e, indipendentemente da chi giocherà, il nostro modo di stare in campo rimarrà sempre lo stesso”.
La spinta del pubblico potrebbe risultare determinante: “Spero che ci sia tanta gente domani allo stadio. L’ultima volta che siamo venuti a Reggio Emilia con l’Irlanda del Nord (finì 3-0 per l’Italia, ndr) trascorremmo una bella serata, speriamo di poter fare il bis domani sia come pubblico che come risultato finale”. Dopo il gol realizzato a Zlaté Moravce, il quarto nelle ultime tre gare disputate con l’Under 21, Andrea Belotti sogna un’altra serata da protagonista: “Abbiamo due risultati utili su tre – ricorda l’attaccante del Palermo – ma puntiamo solo alla vittoria. All’andata abbiamo avuto tante occasioni ma è finita in pareggio. Siamo consapevoli delle nostre qualità e faremo il possibile per conquistare la vittoria”.

LA GARA DI ANDATA: SLOVACCHIA-ITALIA 1-1 (primo tempo 0-0)
SLOVACCHIA (4-2-3-1) Rusov; Pauschek, Ninaj, Teixeira, Mazan; Lasik, Paur; Schranz (dal 22’ s.t. Malec), Hrosovsky, Mihalik (dall’11’ s.t. Lobotka); Zrelak. (Le Giang, Skvarka, Bukata, Valjent, Hudak). Allenatore Galad.
ITALIA (4-2-3-1) Bardi; Zappacosta, Bianchetti, Rugani, Biraghi; Viviani, Baselli (dal 26’ s.t. Crisetig); Berardi, Bernardeschi (dal 16’ s.t. Molina), Battocchio; Belotti (dal 44’ s.t. Longo). (Leali, Sabelli, Goldaniga, Benassi). Allenatore Di Biagio.
MARCATORI Belotti (I) al 9’, Zrelak (S) al 24’ s.t.
ARBITRO Artur Dias (Por).
NOTE Tiri in porta 3-6. Tiri fuori 7-7. Fuorigioco 3-4. Angoli 7-5. Recuperi: 0'-3'. Ammoniti: Mihalik (S) per proteste; Crisetig (I) e Viviani (I) per gioco scorretto; Molina (I) comportamento non regolamentare.