SERIE B

Vastola show a Cittadella: 3-2 della Virtus Lanciano sui veneti

Gara sofferta e frentani cinici e spietati. Domenica al Biondi c'è il Vicenza

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1470

Vastola show a Cittadella: 3-2 della Virtus Lanciano sui veneti
CITTADELLA. Con una prestazione di grande grinta e carattere la Virtus Lanciano espugna 3-2 Cittadella e si lancia a ridosso della zona play-off. Protagonista assoluto dell'incontro Gaetano Vastola, autore di una tripletta storica. Vantaggio dei padroni di casa all'ottavo minuto con Coralli e primo ribaltone di Vastola tra il 12esimo e 19esimo minuto. Nella ripresa il pari di Rigoni al 22esimo poi Vastola al 39esimo fa 3-2 e si riporta il pallone a casa.
Approccio alla gara migliore dei frentani con una clamorosa chance creata dal solito calcio d'angolo di Mammarella al quarto minuto. Irrompe Gatto di testa ma trova la grandissima respinta del portiere Valentini.
Gol mangiato gol subito ed all'ottavo ecco il vantaggio del Cittadella. Traversone nel mezzo e Coralli tutto solo incorna e mette la sfera alle spalle di Nicolas.
La reazione della Virtus è veemente e porta al pareggio soltanto 4 minuti dopo. Tocco intelligente di Gatto per lo smarcato Vastola che da 2 passi non sbaglia.
L'1-1 carica a mille i rossoneri che al 18esimo ribaltano completamente il punteggio. Altro corner battuto magistralmente da Mammarella e sotto misura Vastola realizza la propria doppietta.
Ancora Virtus al 24esimo con un tentativo piuttosto velleitario di Piccolo che non sorprende Valentini.
Una occasione buona per parte nel finale di frazione. Conclusione di Benedetti con Nicolas pronto nella respinta ed un colpo di testa dell'onnipresente Vastola che chiama Valentini agli straordinari.
Nella ripresa parte meglio il Cittadella che crea 2 clamorose palle gol per il 2-2. Prima al quinto Sgrigna da posizione privilegiata esalta i riflessi di Nicolas poi 2 minuti dopo ancora l'attaccante granata non centra il sette a portiere battuto.
Al 22esimo il pareggio meritato del Cittadella. Altro errore di piazzamento della difesa di D'Aversa e questa volta a colpire tutto solo nel cuore dell'area rossonera è Rigoni: 2-2.
È il momento peggiore per il Lanciano che sbanda paurosamente. A cavallo della mezz'ora prima Girardi tutto solo davanti a Nicolas spara nella stratosfera poi Benedetto si gira in area e sfiora il palo.
Sembra un attacco alla diligenza ma al 39esimo dal nulla ecco l'ennesima perla di Vastola: inserimento centrale e colpo di testa preciso a freddare Valentini per la terza volta. Nel finale non succede più nulla con la Virtus che torna in Abruzzo con 3 punti fondamentali per morale e classifica.
Con questa vittoria la Virtus Lanciano è salita a quota 10 in classifica. Domenica prossima i frentani tornano al Biondi per ospitare il Vicenza.

CITTADELLA-VIRTUS LANCIANO 2-3 (primo tempo 1-2)
CITTADELLA (4-4-2): Valentini; Cappelletti, Scaglia, De Leidi, Barreca; Minesso (1'st Rigoni), Busellato (27'st Lora), Benedetti, Sgrigna; Gerardi (36'st Mancuso), Coralli. A disposizione: Pierobon, Pecorini, Ugo, Palma. Allenatore: Foscarini.
VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Nicolas; Conti, Troest, Aquilanti, Mammarella; Vastola, Paghera (34'pt Bacinovic), Di Cecco; Gatto, Thiam, Piccolo (12'st Cerri). A disposizione: Aridità, Nunzella, Agazzi, Pinato, Turchi, Fioretti, De Vita, Grossi. Allenatore: D'Aversa.
ARBITRO: Diego Roca della sezione di Foggia (De Meo-Cangiano).
NOTE: Presenti sugli spalti circa 2mila spettatori. Ammoniti: Busellato, Aquilanti, Conti, Paghera, Grossi. Espulsi: nessuno.

Andrea Sacchini