LEGA PRO

L'Aquila: esonerato Pagliari. Panchina a Zavattieri. Teramo pronto al derby

I biancorossi di Vivarini sognano la B come il grande Teramo di Malavolta

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1396

L'Aquila: esonerato Pagliari. Panchina a Zavattieri. Teramo pronto al derby




ABRUZZO. Giovanni Pagliari non è più l'allenatore dell'Aquila calcio. I dirigenti rossoblù, dopo 2 giorni intensi tra colloqui e riflessioni, ha preso la decisione di esonerare il tecnico che negli ultimi 2 anni ha fatto benissimo a L'Aquila portando il club prima in Prima Divisione e poi a sfiorare l'anno scorso la Serie B ai play-off. Fatali a Pagliari i risultati deludenti di questo inizio di stagione, con L'Aquila ancora a secco di vittorie in campionato (5 pareggi ed una sconfitta, ndr) dopo la positiva Coppa Italia disputata in agosto (vittoria a Bologna e sconfitta onorevole ad Empoli, ndr). Il successore sarà Nunzio Zavattieri (classe 1967) l'anno scorso protagonista di una favolosa stagione a Bari al fianco di mister Alberti. L'ex biancorosso siederà in panchina già domenica nel derby al Bonolis col Teramo.
Pagliari nel post gara col San Marino (1-1 al Fattori, ndr) era apparso fiducioso circa una sua conferma sulla panchina rossoblù. I dirigenti aquilani al contrario sono dell'idea che la scossa poteva essere data al momento solo con l'allontanamento dell'allenatore.

Mentre L'Aquila piange, il Teramo si gode il momento esaltante di prestazioni e risultati. Quattro vittorie consecutive non si ottengono per caso, così come la testa della classifica. I tifosi biancorossi sognano la Serie B più volte sfuggita per un nulla durante la gestione del compianto Malavolta a cavallo degli anni 2000. Il Teramo dei Carrozzieri, Motta e Pepe (gli ultimi 2 calciatori ancora in Serie A, ndr), Myrtaj, Terlizzi e Biso fece la storia e chissà che anche quello di Vivarini, Donnarumma e Lapadula non possa fare addirittura di più. Nel mentre però c'è da pensare al derby con L'Aquila, ferita da un inizio di stagione ben al di sotto delle più negative aspettative. Il mister dei biancorossi, vista la certa squalifica di Bucchi espulso a Santarcangelo di Romagna, spera di poter recuperare Donnarumma al centro dell'attacco.

Andrea Sacchini