Calcio a 5. Prima giornata di campionato. Sconfitta nel posticipo del Pescara

Serie A2: pari all'esordio 5-5 a Cagliari per il Montesilvano

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

833

Calcio a 5. Prima giornata di campionato. Sconfitta nel posticipo del Pescara




ABRUZZO. I posticipi della prima giornata del campionato di Serie A di calcio a 5 premiano Kaos Futsal e Fabrizio Corigliano. Nel big match del weekend, gli emiliani vanno in svantaggio ma riescono a battere 4-1 il Pescara in una partita decisa tutta nel secondo tempo. I calabresi, all'esordio assoluto nella massima categoria nazionale, piegano 5-4 il Real Rieti al termine di una gara emozionante, regalando una domenica di festa al pubblico che ha riempito il PalaBrillia.
Ad aprire il campionato era stata, venerdì, la vittoria della Luparense (2-1) sul campo della Rapidoo Latina, firmata da Nora e Mauricio, con il gol decisivo a 28 secondi dalla fine. In mezzo, il momentaneo pareggio firmato da Avellino. Ieri, 2-0 della Lazio ad Asti (Paulinho e Marquinho in gol) e 4-2 dell'Acqua&Sapone al Sestu, con doppietta del rientrante Borruto.
La seconda giornata inizierà sabato a Sestu, con la sfida tra i sardi e l'Asti; in serata, in campo Real Rieti e Kaos Futsal. Domenica due gare: il Pescara affronterà il Napoli (che ha riposato in questo primo weekend di campionato), mentre al PalaGems – con diretta RaiSport – si gioca il derby tra Lazio e Latina. Il match tra Luparense e Fabrizio Corigliano è invece rinviato a data da destinarsi per l'impegno dei campioni d'Italia in Uefa Futsal Cup, con il Main Round di Kragujevac (Serbia) al via mercoledì. Riposerà l'Acqua&Sapone Emmegross.

SERIE A2: CITTA' DI MONTESILVANO: 5-5 A CAGLIARI
Finisce in parità l’esordio stagionale del Città di Montesilvano tra le mura del Cagliari. Il quintetto biancazzurro conclude la gara 5-5, una strasferta difficile che soddisfa a metà il coach Marzuoli, la squadra superiore solo nel primo tempo è stata costretta nel secondo a recuperare lo svantaggio. Il Montesilvano infatti nella ripresa tempo ha dovuto fare a meno di Palusci espulso per doppia ammonizione e degli infortuni Calderolli (autore della seconda rete) e Boruto. La prima parte della gara è stata chiusa dagli ospiti 0 a 3 grazie ai centri di Dodò, Calderolli e Di Pietro. Nel secondo tempo il Cagliari è stato più incisivo e i ragazzi del tecnico Marzuoli hanno subito la superiorità e la rimonta dei padroni di casa che fino a pochi minuti dalla fine conducevano 5-3. Lo scatto di orgoglio di Dodò e Bordignon e l’inserimento del portiere in avanti, da segnalare l’ottimo esordio di Pieragostino al posto dello squalificato Scordella, hanno permesso agli adriatici di riportare in parità il risultato. Soddisfazione e amarezza del tecnico Marzuoli a fine partita: “Il Cagliari si è dimostrata una buona squadra organizzata e incisiva, abbiamo giocato un tempo a testa e nella prima parte siamo stati superiori noi, poi nella ripresa ci hanno messo subito in difficoltà con un primo gol e a sette minuti dalla fine hanno segnato il quinto su tito libero. Nel finale con Pieragostino in avanti, la gara è cambiata e siamo riusciti a colmare lo svantaggio. Torniamo a casa con un pizzico di rammarico, potevamo chiudere la gara diversamente, ma il pareggio è un buon avvio. Un ringraziamento alla società del Cagliari per l’accoglienza che ci ha riservato e per la correttezza del pubblico del PalaSestu”.