SERIE B

Riscatto Virtus Lanciano: a Brescia l'1-1 vale oro

Vantaggio delle rondinelle con Scaglia. Reazione dei frentani col solito Cerri

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1124

Riscatto Virtus Lanciano: a Brescia l'1-1 vale oro




BRESCIA. Con grande sofferenza ma altrettanto carattere e determinazione la Virtus Lanciano ferma sull'1-1 il Brescia e torna dal Rigamonti con un punto preziosissimo per la classifica e per il morale. Vantaggio delle rondinelle al 26esimo del primo tempo con Scaglia e pareggio dei frentani alla mezz'ora della ripresa con Cerri.
Passi in avanti notevoli per i rossoneri sotto il profilo del carattere e della solidità difensiva. Frosinone dunque (quasi) dimenticata per gli uomini di D'Aversa che in settimana aveva chiesto, più che il risultato, una prova di grande spessore tecnico e caratteriale.
Meglio i padroni di casa in avvio. Al quinto Valotti non sorprende Nicolas. Al decimo bel suggerimento di Sestu per Corvia che in precario equilibrio non centra lo specchio della porta.
Ancora Brescia al 21esimo con Benali che dal limite costringe all'intervento difficile l'estremo difensore frentano.
Prima azione del Lanciano un minuto dopo con Cerri, che di testa non impensierisce più di tanto Minelli.
Un minuto dopo però ecco il vantaggio del Brescia. Prima ci prova Corvia, Nicolas dice di no ma sul secondo tentativo di Scaglia il portiere rossonero non può nulla.
Al 41esimo solare chance per 2-0. Sugli sviluppi di un corner colpo di testa di Corvia e palla fuori di un nulla.
Nella ripresa è tutto un altro Lanciano. Dopo 23 minuti di studio, Gatto nel cuore dell'area di rigore esalta i riflessi di Minesso. Alla mezz'ora il pareggio degli abruzzesi. Solita palla di Mammarella dalla sinistra e colpo di testa vincente di Cerri, al terzo gol stagionale dopo quelli rifilati a Catania e Frosinone.
Nel finale doppia clamorosa chance per il 2-1 frentano. Prima Gatto da posizione privilegiata spara alle stelle, poi in pieno recupero Monachello di testa sugli sviluppi di un corner di Mammarella costringe Minelli all'intervento super.
Con questo punto il Lanciano è salito a 6 punti in classifica. Lunedì al Biondi posticipo di lusso contro il Bari.

BRESCIA-VIRTUS LANCIANO 1-1 (primo tempo 1-0)
BRESCIA (3-5-2): Minelli; Zambelli, Budel, Di Cesare (1'st Bentivoglio); Sestu, Benali, Olivera (38'st H'Maidat), Scaglia, Racine; Corvia, Valotti (16'st Caracciolo). A disposizione: Arcari, Gargiulo, Lancini, Morosini, Quaggiotto, Razzitti. Allenatore: Iaconi.
VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Nicolas; Aquilanti, Troest, Conti, Mammarella; Bacinovic, Paghera (43'pt Vastola), Di Cecco; Grossi (33'st Pinato), Cerri (44'st Monachello), Gatto. A disposizione: Aridità, Agazzi, Amenta, De Vita, Nunzella, Turchi. Allenatore: D'Aversa.
ARBITRO: Daniele Chiffi della sezione di Padova (De Troia-Bindoni).
NOTE: Ammoniti: Olivera, Bacinovic, Di Cecco. Espulsi: nessuno.

Andrea Sacchini