CALCIO

Lega Pro. Lapadula-Scipioni: l'Ancona si inchina al Teramo 2-1

Altra gara di sostanza dei biancorossi. Inutile sul finale la rete di Morbidelli

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

943

Lega Pro. Lapadula-Scipioni: l'Ancona si inchina al Teramo 2-1




TERAMO. Secondo successo consecutivo per il Teramo che in un Bonolis finalmente vestito a festa (oltre 2mila spettatori) supera 2-1 l'Ancona. Nel primo tempo vantaggio di Lapadula al minuto 33. Nella ripresa al 13esimo raddoppio di Scipioni e sigillo finale di Morbidelli al secondo minuto di recupero.
Successo meritatissimo per gli abruzzesi, che non hanno mai davvero subito gli attacchi di un'Ancona contratta e poco incisiva davanti. Abilissimo ed anche cinico invece il Teramo, che dopo il secondo successo di fila si lascia definitivamente il difficile momento di inizio campionato.
In avvio ritmi tutt'altro che esaltanti e gara caratterizzata dai tanti sbadigli degli oltre 2mila spettatori presenti. Prima azione degna di nota al 25esimo e di marca anconetana. Tulli da posizione più che privilegiata non riesce a superare Serraiocco.
Al primo affondo ecco il vantaggio del Teramo al 33esimo. Donnarumma trova il corridoio giusto per Lapadula che controlla e realizza quasi di prima intenzione.
È il momento migliore dei padroni di casa che sfiorano il raddoppio 3 minuti dopo ancora con Lapadula che in acrobazia costringe Lori al difficilissimo intervento.
Nella ripresa al 13esimo il raddoppio degli abruzzesi. Sugli sviluppi di un corner sbaglia tutto in marcatura l'Ancona e Scipioni tutto solo fa 2-0.
Il finale è in discesa per il Teramo che rischia qualcosa soltanto dopo l'ingresso in campo di Morbidelli, che prima coglie in pieno una traversa vicino la mezz'ora e poi realizza in pieno recupero il punto della bandiera marchigiana.
Con questa vittoria il Teramo è salito a quota sei in classifica al sesto posto. Sabato seconda gara consecutiva al Bonolis contro il Gubbio. Il tris di successi è ampiamente alla portata dell'undici di Vincenzo Vivarini.

TERAMO-ANCONA 2-1 (primo tempo 1-0)
TERAMO (4-2-3-1): Serraiocco: Scipioni, Speranza, Diakitè, Perrotta; Lulli (25'st Amadio), Cenciarelli; Fiore (33'st Caidi), Lapadula (43'st Petrella), Di Paolantonio; Donnarumma. A disposizione: Tonti, Masullo, Pigini, Bucchi. Allenatore: Vivarini.
ANCONA (4-3-3): Lori; Barilaro, Dierna, Mallus, Cangi; Arcuri (27'st Cognini), Sampietro (3'st Tavares), Parodi; Bondi, Paponi, Tulli (17'st Morbidelli). A disposizione: Aprea, Di Dio, Di Ceglie, Maini. Allenatore: Cornacchini.
ARBITRO: Armando Ranaldi della sezione di Tivoli (Trovatelli-Bandettini).
NOTE: Presenti sugli spalti circa 2mila spettatori. Ammoniti: Lulli, Scipioni, Perrotta, Di Paolantonio, Dierna, Sampietro, Mallus, Cangi. Espulsi: nessuno.

Andrea Sacchini