CALCIO

Lega Pro. L'Aquila zero vittorie e 0-0 con Pontedera

Rosso a Pacilli in avvio ripresa ma ha resistito la difesa degli abruzzesi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

980

Lega Pro. L'Aquila zero vittorie e 0-0 con Pontedera




PONTEDERA. Con una prestazione gagliarda e di gran carattere L'Aquila pareggia 0-0 a Pontedera e muove la propria classifica.
Per il quarto turno consecutivo gli abruzzesi non hanno ottenuto l'intera posta in palio ma mai come questa volta il punto vale oro. I rossoblù infatti, dopo un buon primo tempo anche se scarno di vere e proprie occasioni da rete, sono stati costretti a giocare in inferiorità numerica addirittura dal sesto minuto del secondo tempo per l'espulsione per doppia ammonizione comminata a Pacilli. L'undici del capoluogo ha però retto l'urto dei toscani che ovviamente col passare dei minuti hanno portato diversi attacchi alla porta difesa da Zandrini. Alla fine però lo 0-0 è meritato e potrebbe rappresentare un'iniezione di fiducia importante per il futuro.
Primi minuti di studio poi al minuto 27 Pontedera pericoloso con Grassi, che dal limite impegna severamente Zandrini. Al 33esimo ancora toscani insidiosi: azione insistita nel cuore dell'area di rigore e tentativo finale da pochi passi di Caponi che prende in pieno il palo.
La migliore occasione del primo tempo per L'Aquila prima del duplice fischio: Perna ben imbeccato da Pacilli da posizione più che privilegiata batte Ricci ma sulla linea di porta è decisivo l'intervento alla disperata di un difensore.
Nella ripresa in avvio il momento più difficile della gara degli abruzzesi. Prima al terzo il secondo palo di giornata per il Pontedera colpito da Vettori (tocco sotto porta dopo un iniziale tentativo di un compagno, ndr), poi al sesto un intervento futile di Pacilli (già ammonito in precedenza, ndr) lascia L'Aquila in dieci uomini.
I rossoblù però resistono agli attacchi del Pontedera ed addirittura vanno vicini al gol al minuto 23 con Ceccarelli, che da buona posizione non inquadra lo specchio della porta.
Al 26esimo la risposta decisa dei padroni di casa con Grassi, che da oltre 20 metri di un nulla non centra il bersaglio grosso.
Col passare dei minuti il Pontedera cala la pressione ed addirittura quasi allo scadere L'Aquila con Sandomenico (miracolo di Ricci nel cuore dell'area piccola, ndr) ha avuto l'occasione d'oro per riportare in Abruzzo l'intera posta in palio, ma sarebbe stato forse troppo.
Con questo punto L'Aquila è salita a quota 3 in classifica dopo 4 giornate. Domenica l'undici di Pagliari torna in campo al Fattori contro il Tuttocuioio con l'obiettivo di ritrovare un successo che manca in campionato dalla scorsa stagione.

PONTEDERA-L'AQUILA 0-0 (primo tempo 0-0)
PONTEDERA (3-5-2): Ricci; Madrigali, Vettori, Gasbarro; Luperini (36'st Della Latta), Bartolomei, Caponi, Settembrini, Galli (23'st Disanto); Grassi, Cesaretti. A disposizione: Cardelli, Redolfi, Polvani, Paparusso, Tazzari. Allenatore: Indiani.
L'AQUILA (4-3-3): Zandrini; Pedrelli, Zaffagnini, Pomante, Scrugli; Zappacosta (10'st Mancini), Perpetuini (30'st De Francesco), Corapi; Ceccarelli (36'st Sandomenico), Perna, Pacilli. A disposizione: Cacchioli, Karkalis, Di Mercurio, Bernasconi. Allenatore: Pagliari.
ARBITRO: Riccardo Baldicchi della sezione di Città di Castello (Mauro-Vono).
NOTE: Ammoniti: Bartolomei, Grassi, Perpetuini, Pacilli e Scrugli. Espulso: 6'st Pacilli.

Andrea Sacchini