Atletica Leggera. Gaia Sabbatini stella dei Campionati Regionali Under 16

L'atleta della Gran Sasso Teramo ha vinto la mille metri in 3 minuti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3144

Atletica Leggera. Gaia Sabbatini stella dei Campionati Regionali Under 16




TERAMO. Attenzioni rivolte, nel fine settimana, sull’atletica leggera giovanile, che sabato e domenica 13-14 settembre è stata impegnata a Teramo nei Campionati Regionali Individuali su pista Cadetti (Under 16) e Ragazzi (Under 14). Per quanto riguarda i primi, le gare assumevano valore di selezione in vista dei Campionati Italiani della categoria, in programma l’11-12 ottobre a Borgo Valsugana, in provincia di Trento. La manifestazione era valida anche come seconda e decisiva prova dei Campionati di Società su pista.
Nelle due giornate di gare si è posto in primo piano il mezzofondo. Sui 1000 metri Cadette, Gaia Sabbatini (Atletica Gran Sasso Teramo) ha fatto gara solitaria vincendo in 3’00”0, primato personale stagionale. Da ricordare che detiene un primato assoluto di 2’56”6, risalente alla stagione 2013. La quindicenne atleta teramana potrebbe essere tra le protagoniste dei prossimi campionati italiani della categoria. Si è ripetuta il giorno seguente sui 300 metri, vinti con il nuovo primato personale di 42”0, dopo un testa a testa di alto profilo tecnico con Silvia Botondi (Bruni Atletica Vomano), anche lei al primato personale con 42”4. Sempre in tema di mezzofondo, in evidenza un altro prospetto interessante, Zoe Pretara (Mannea Atletica Chieti), seconda sui 1000 in 3’16”8 e vincitrice dei 2000 metri con 7’01”6. A livello maschile, da registrare la prestazione di Manuel Di Primio (Tethys Chieti) sui 1.200 metri siepi (specialità reintrodotta quest’anno in ambito Cadetti), che ha corso in 3’30”4. Gara di buon livello, che ha visto al secondo posto Davide Castelli (Gran Sasso Teramo), 3’36”6, al terzo Simone Sabatini (USA Avezzano), 3’42”1. Di Primio ha bissato sui 2000 metri con 6’00”4.

Gare tecnicamente vivaci anche quelle dei salti, dove spiccano le prestazioni nel triplo di Valeria Latino (Gran Sasso Teramo), con la misura di 11,17 metri, a un solo centimetro dal primato personale, e di Salvatore Angelozzi (Gran Sasso Teramo) con 12,97 metri (3 centimetri dal personale), davanti al compagno di squadra Mariano Giancroce, 12,38 (primato personale). Nell’alto Cadette in evidenza Mara Di Quizio (Hadria Pescara) con 1,51, che ha preceduto in classifica la compagna di squadra Nicole Del Greco, 1,49, terza Serena Corazzini (Serafini Sulmona) 1,40. Nel lungo Cadetti, Lorenzo Mantenuto (Hadria Pescara) si conferma su ottimi livelli, vincendo con la misura di 6,22 metri, mentre in quello femminile emerge Giorgia Di Placido (Hadria Pescara) con 4,97 metri, davanti a Valeria Latino, con 4,89.
Nelle gare di velocità e ostacoli, oltre ai 300 femminili si segnalano le prestazioni di Greta Zuccarini (Hadria Pescara) sui 300 ostacoli, con 47”8, e di Leonardo Puca (Atletica L’Aquila) sui 300 metri con 37”4, davanti a Francesco Spoltore (Nuova Atletica Lanciano), 38”0.
Antonio Muresu (USA Avezzano), neoprimatista regionale di prove multiple, detta legge su 80 metri, con 9”4, e 100 ostacoli (altezza 84 cm) con 14”5.
I lanci hanno visto l’ottima misura di Stefano Barbone (Tethys Chieti) nel martello Cadetti (Kg 4), con la misura di 46,09 metri.
Nella categoria Ragazzi, emerge il clamoroso tempo della dodicenne Angela Di Fabio (Tethys Chieti) sui 2000 metri di marcia, dove ha fatto segnare il tempo di 10’23”0, nuovo primato regionale, che migliora il precedente di 10’33”36 di Marianna Chiola (Atletica Quaranta Pescara), che durava dal 1992. Alle sue spalle Claudia Toracchio (Tethys Chieti) 11’49”2. Nella stessa specialità, si conferma Federica Piro (Tethys Chieti) sui 3000 metri Cadette, in 15’49”0, mentre Nicolò D’Alanno (Nuova Atletica Lanciano) si migliora sui 2000 metri Ragazzi con 10’40”5. Sui 60 ostacoli Ragazze in luce Matilde Orsini (Hadria Pescara) con 9”8.
Altri risultati. Peso Cadetti (Kg 3): 1° Gianluca Palombaro (Mennea Atletica Chieti) 13,46.