Rugby test match. L'Aquila-Fiamme Oro 31-47, Lazio-Gran Sasso 69-0

Pesante cappotto per gli abruzzesi. Discreta prova dell'Aquila

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2004

Rugby test match. L'Aquila-Fiamme Oro 31-47, Lazio-Gran Sasso 69-0




ABRUZZO. Buon test per L'Aquila Rugby Club. La squadra ha giocato oggi in amichevole contro le Fiamme Oro, che ritroverà nel campionato d'Eccellenza.
Ottima la risposta del pubblico per la prima uscita dei neroverdi. Circa 500, infatti, gli appassionati che hanno seguito la squadra dalle tribune del “Fattori”. La gara, terminata 47-31 per le Fiamme Oro, ha offerto diversi spunti al tecnico Massimo Di Marco.
Sul campo si è fatto sul serio: al 10' la prima meta delle Fiamme Oro che trasformano. Risponde otto minuti più tardi Andrea Lofrese, che accorcia le distanze per L'Aquila. Dopo un'altra meta per parte (per i neroverdi schiaccia Alessio Mattoccia), L'Aquila va in vantaggio sul finire della prima frazione di gioco, con Simone Ceccarelli, tra i migliori in campo. Simone Matzeu trasforma. Allo scadere Favaro sfrutta un buco difensivo e riporta i suoi in vantaggio: il primo tempo termina 17-19.
Nella ripresa sono diversi i cambi operati da entrambe le parti: L'Aquila subisce tre mete in tredici minuti e va sotto 40 a 17. Ma i neroverdi appaiono grintosi e non si perdono d'animo: al 27' realizzano una meta con Luigi Milani, mentre tre minuti più tardi è Luca Di Cicco a schiacciare in mischia. L'estremo Marco Ferrini trasforma in entrambe le occasioni. Sul finale il ritmo comprensibilmente scende e c'è il tempo per un'ultima meta dei crimisi, che fissa il risultato finale sul 47-31.
“Abbiamo giocato un primo tempo di ottima qualità – dichiara il tecnico Massimo Di Marco – non siamo riusciti a chiuderlo in vantaggio. Mi è piaciuto come la squadra si è mossa in attacco e in difesa. Nella ripresa abbiamo tenuto ma, naturalmente, dobbiamo lavorare ancora molto”.

“Sul movimento la squadra mi è piaciuta – continua il coach – abbiamo capito le direzioni sulle quali dobbiamo lavorare e incidere di più”. E' stato il primo test vero per i neroverdi, che hanno incontrato una squadra proveniente da una serie di amichevoli importanti con San Donà, Calvisano e Rovigo.
La prossima settimana L'Aquila giocherà un triangolare a Roma con Lazio e Capitolina, mentre il 27 settembre la squadra verrà presentata alla città, in una serata al Parco del Castello per tifosi e appassionati. Esordio il 4 ottobre al “Fattori” con il Calvisano.
I convocati L'Aquila Rugby Club: Ferrini, Palmisano, Mattoccia, Forte, Santillo, Matzeu, Picone, Ceccarelli, Lofrese, Gorla, Cialone, Flammini, Iovenitti, Rettagliata, Subrizi, Milani, Cucchiaro, Brandolini, Boccardo, Di Cicco, Speranza, Panetti, Catelan, Fagnani.
I convocati Fiamme Oro: Canna, Barion, Valcastelli, Forcucci, Bacchetti, Della Rossa, Calabrese, Amenta, Vedrani, Favaro, Cazzola A., Mammana, Di Stefano, Vicerè, Naka, Gentili, Cerqua, Ceglie, Perrone, Cazzola F., Marinaro, Falsaperla, Benetti.
Non è andata invece bene alla Gran Sasso che è stata travolta all'Acquacetosa di Roma per 69-0 dalla Lazio. Non c'è stata mai partita ed abruzzesi mai veramente pericolosi. Marcatori: 2' meta Nathan , 14' m Gerber trasforma Nathan , 19' m. Nathan tr. Nathan. , 23' m . Nathan tr. Nathan , 27' m Di Giulio tr.Gerber , 29' m. Di Giulio , 43' m. Bruno tr. Gerber , 50' m. Lamaro tr. Gerber , 53' m. Gentile tr. Gerber , 70' meta Giorgini tr.Gerber , 75 m. Giangrande.