CALCIO

Lega Pro. L'Aquila così non va: al Fattori è soltanto 1-1 col Prato

Corapi illude poi Bocalon pareggia. Pari anche nelle espulsioni

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

801

Lega Pro. L'Aquila così non va: al Fattori è soltanto 1-1 col Prato




L'AQUILA. Altro pareggio interno dell'Aquila (dopo lo 0-0 dell'esordio col Gubbio, ndr) che non va oltre l'1-1 contro il modesto Prato. I gol tutti nella ripresa: vantaggio di Corapi al 28esimo e pareggio definitivo dal dischetto di Bocalon al minuto 36. Nel mezzo poco spettacolo, qualche ammonizione di troppo e 2 rossi (uno per parte, ndr) comminati da Colarossi di Roma 2 nei confronti di Maccarone e Ghidotti nel corso della ripresa.
Primi 45 di gioco privi di grandissimi spunti, con L'Aquila in chiara difficoltà nel costruire la manovra. Per vedere la prima occasione degna di nota, di marca ospite, bisogna arrivare dopo tanti sbadigli addirittura al minuto 28 quando Dametti, sugli sviluppi di un calcio da fermo, esalta con un colpo di testa i riflessi di Zandrini.
Risposta dell'Aquila al 37esimo con un tentativo da fuori di Ceccarelli che viene contrato in corner da un difensore toscano. Al 42esimo ancora Prato con un colpo di testa di Rubino che da posizione privilegiata non inquadra lo specchio della porta.
Nella ripresa al 13esimo fiammata dei padroni di casa. Pacilli entra in area ed impegna severamente Ivusìc, poi sulla ribattuta Ceccarelli sbaglia la mira.
Al 16esimo doppia chance per il Prato. Prima l'incornata di Rubino viene deviata in corner da un difensore poi sugli sviluppi dello stesso è decisivo l'estremo difensore Zandrini nel chiudere lo specchio a Rickler.
Al 21esimo solare chance per L'Aquila. Cross di Pacilli per il liberissimo Perna che da 2 passi non trova il tempo di impattare la sfera a colpo sicuro.
Al 27esimo cambia l'inerzia della partita. Per fallo su Ceccarelli doppia ammonizione e doccia anticipata per Ghidotti. In superiorità numerica L'Aquila trova immediatamente il vantaggio direttamente su calcio di punizione di Corapi che approfitta di un grossolano errore del portiere.
Match in discesa ma al 36esimo ci pensa suo malgrado Maccarone a ristabilire parità numerica sia di punteggio sia di uomini in campo: rigore ed espulsione per intervento su Bocalon. Dal dischetto l'ex Venezia non sbaglia.
Nel finale è solo L'Aquila. Prima Sandomenico non trova lo specchio della porta dal limite poi ancora Corapi al 90esimo direttamente su calcio di punizione colpisce in pieno il palo.
Con questo pareggio L'Aquila sale a quota 2 punti in classifica e deve rimandare nuovamente l'appuntamento con la prima vittoria in campionato. Mercoledì trasferta difficile sul campo del Pontedera.

L'AQUILA-PRATO 1-1 (primo tempo 0-0)
L'AQUILA (4-3-3): Zandrilli; Pedrelli, Zaffagnini, Maccarone, Scrugli; Zappacosta (13'st Corapi), Perpetuini, Del Pinto; Ceccarelli (34'st Sandomenico), Perna, Pacilli (37'st Pomante). A disposizione: Cacchioli, Karkalis, De Francesco, Bernasconi. Allenatore: Pagliari.
PRATO (3-5-2): Ivusìc; Dametto, Rickler, Pasa; Ghidotti, Bandini (24'st Bengala), Fanucchi (24'st Tassi), Cavagna, Eguelfi (40'pt Grifoni); Rubino, Bocalon. A disposizione: Brunelli, Bagnai, Ognuseye, Fofana. Allenatore: Esposito.
ARBITRO: Valerio Colarossi della sezione di Roma 2 (Dessena-Vettorel).
NOTE: Presenti sugli spalti circa mille spettatori. Ammoniti: Perpetuini, Ghidotti, Fanucchi, Zappacosta, Rickler. Espulsi: 27'st Ghidotti, 36'st Maccarone.

Andrea Sacchini