CALCIO

Under 21. Sturaro carica gli azzurri in vista della Serbia: «avvertiamo tensione positiva»

Fischio d'inizio domani alle 21 a Pescara. Martedì con il Cipro a Castel di Sangro

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

799

Under 21. Sturaro carica gli azzurri in vista della Serbia: «avvertiamo tensione positiva»




CASTEL DI SANGRO. Si avvicina l’appuntamento più importante della stagione per la Nazionale Under 21, che venerdì allo stadio ‘Adriatico’ di Pescara affronterà la Serbia con l’obiettivo di ipotecare la qualificazione ai play off del Campionato Europeo. Dopo le parole dell’attaccante del Palermo Andrea Belotti, che ha definito come la ‘gara della vita’ quella con i serbi, anche Stefano Sturaro è consapevole che venerdì non si può sbagliare: “E’ una sfida decisiva – sottolinea il centrocampista del Genoa – la tensione sta crescendo ma è una tensione positiva. Siamo consapevoli della nostra forza e stiamo preparando la partita con molta attenzione. Purtroppo non abbiamo tanto tempo per stare insieme e gli allenamenti che abbiamo fatto finora ci sono serviti proprio per trovare la giusta intesa”.
Nonostante il corteggiamento di diversi top club, Sturaro ha preferito restare un altro anno in rossoblù per completare la sua crescita: “Cercherò sempre di dare il massimo per restare in questo gruppo – assicura - e se scenderò in campo darò il 110% per la maglia azzurra. La Serbia è una bella squadra e non ha molti punti deboli, anche se rispetto alla partita disputata in casa loro mancheranno alcuni giocatori fondamentali. L'atteggiamento farà la differenza e, se andremo in campo con la giusta concentrazione, faremo una grande gara”.
Gli azzurri dopo il fondamentale match di domani all'Adriatico con la Serbia ripartiranno alla volta di Castel di Sangro dove martedì (fischio d'inizio ore 17,00) c'è Cipro per l'ultimo incontro del girone di qualificazione per gli Europei in Repubblica Ceca.

CONVOCATI
Portieri: Bardi (Chievo Verona), Cragno (Cagliari), Leali (Cesena);
Difensori: Antei (Sassuolo), Bianchetti (Empoli), Biraghi (Chievo Verona), Murru (Cagliari), Romagnoli (Sampdoria), Rugani (Empoli), Sabelli (Bari), Zappacosta (Atalanta);
Centrocampisti: Baselli (Atalanta), Battocchio (Virtus Entella), Benassi (Torino), Cataldi (Lazio), Crisetig (Cagliari), Dezi (Crotone), Molina (Atalanta), Sturaro (Genoa), Viviani (Latina);
Attaccanti: Belotti (Palermo), Berardi (Sassuolo), Bernardeschi (Fiorentina), Longo (Cagliari), Trotta (Fulham).