Football Americano. I Pescara Crabs iscritti ad un campionato giovanile 25 anni dopo

I crabs saranno affiancati dai coetanei dei Goblins e Leones

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2462

Football Americano. I Pescara Crabs iscritti ad un campionato giovanile 25 anni dopo




PESCARA. Al 1990 risale l’ultima iscrizione dei Pescara Crabs ad un campionato giovanile. Con sommo orgoglio, lo staff dirigenziale Crabs è lieto di comunicare di aver effettuato l’iscrizione al Campionato High School Under 19 2014 che partirà ad inizi di ottobre.
Il gruppo di giovani granchi ha già maturato una buona esperienza sul campo disputando alcuni campionati di III Divisione con la squadra Senior e vanta, come fiore all’occhiello, Mattia Di Silverio già con alcune convocazioni nel Blue Team Under 19. In questa avventura, pronta ad innalzare il Football Americano abruzzese giovanile sulle cronache nazionali, i Crabs avranno il piacere di essere affiancati dai giovani coetanei di Goblins e Leones, fondamentali per l’attuazione del progetto.
Il timone del comando è stato affidato a coach Aldo Stanzani che ha già potuto imprimere le sue idee nei primi allenamenti che ha guidato e nel primo test match sostenuto contro i parietà degli Ancona Dolphins. Sarà affiancato da un team di collaboratori, alcuni dei quali freschi di corso allenatori sostenuto: coach Saverio Di Sante, coach Guerino Lanaro, coach Cristiano Barbiero e coach Mauro Faccenda(questi avrà anche il fondamentale compito dello scouting in real time, grazie ad innovativi software elaborati appositamente).
Coach Stanzani commenta: “ finalmente è tutto vero. I Crabs dopo 25 anni ritornano in campo con una squadra giovanile. E’ un’avventura che mi sento sia giunta l’ora di affrontare. In tanti anni da allenatore credo fermamente che l’unica possibilità che una squadra abbia per sopravvivere, in qualsiasi sport, sia quella di dare spazio ai giovani e farli crescere in un ambiente sano e di sport. Pescara e i Crabs si meritano di implementare questo sport creando dal nulla una squadra degna di portare i colori di Pescara in Italia. Nell’affrontare questa scommessa, la societa’ ha raccimolato il meglio della gioventu’ dei Crabs, Leones e Goblins, riuscendo ad unire in un solo colpo, le diverse realtà del football americano abruzzese a Pescara. Guardo fiducioso a questa nuova era dei Crabs avendo constatato di persona il talento e le possobilita’ di questo gruppo di giovani. Con orgoglio lavoreremo per tenere alto l’onore e lo sport. Questo e’ il futuro dei Crabs”.