SERIE B

Pescara calcio. Pavone-Repetto a colloquio con la Fiorentina: in ballo maxi operazione

Scrugli studia da cadetto: «la B è tutt'altra storia ma sarò pronto...»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2137

Pescara calcio. Pavone-Repetto a colloquio con la Fiorentina: in ballo maxi operazione







BOARIO. Primo giorno vero di lavoro a Boario per il Pescara che continuerà la preparazione pre-campionato in Lombardia fino al 28 luglio prossimo prima di tornare in Abruzzo, ad Atri, fino all'otto agosto. Intanto sul fronte mercato non si segnalano passi in avanti nella trattativa che porterà in prestito dalla Juventus il portiere Vincenzo Fiorillo ed il centrocampista Gabriel Appelt Pires. Tutto rimandato di 24 ore ma la fumata bianca è stata virtualmente raggiunta già nei giorni scorsi. Si attende solo l'incontro tra i rappresentanti dei club con il tecnico Marco Baroni però che non può essere soddisfatto del mercato portato avanti fino a questo momento, con pochi innesti e tanti incognite.
Si guarda con interesse a Siena e Padova, i cui fallimenti libereranno un gran numero di giocatori buoni per la Serie B. Al Pescara nonostante la nutrita batteria di attaccanti ed esterni piace, non è un mistero, l'esterno d'attacco Melchiorri.
Molto vicina alla chiusura una maxi operazione con la Fiorentina che porterà in biancazzurro, in rigoroso prestito secco, il terzino Nortey Ashong, l'esterno di centrocampo Lorenzo Venuti (promettente stella delle giovanili azzurre reduce però da un brutto infortunio nel finale della passata stagione, ndr) e l'attaccante Niccolò Fazzi.
Sfuma pare in via definitiva l'ingaggio di Riccardo Improta. Il Genoa però, in virtù degli accordi per il passaggio in rossoblù di Ragusa, è pronto a mettere sul piatto altri giovani del proprio settore giovanile.
L'ex capitano biancazzurro Marco Sansovini infine è un nuovo attaccante della Virtus Entella.

ANDREA SCRUGLI E L'OCCASIONE DA NON PERDERE: «HO FATTO DI TUTTO PER VENIRE AL PESCARA»
La rivoluzione giovane portata avanti dalla dirigenza per contenere i costi (e perché no per scoprire qualche giovane talento, ndr) ha schiuso le porte del Pescara ad un giovane promettente proveniente dalla Lega Pro. Andrea Scrugli, giovanissimo terzino classe 1992 giunto a titolo definitivo dall'Aquila calcio, dal ritiro di Boario ha parlato di queste prime 2 settimane di Serie B con la maglia del Pescara: «si lavora molto duramente ma mi trovo bene. Sono molto felice di essere in una piazza calda molto importante. Ho giocato al sud e sono abituato alle pressioni ed al calore della tifoseria».
«Sono stato subito accolto bene dal gruppo, sono tutti bravi ragazzi» – prosegue Scrugli – «il più matto? Sicuramente Cutolo al quale piace tantissimo fare scherzi a tutti. È un gruppo veramente bello. Ho fatto di tutto per venire qui ed anche se ero legato contrattualmente a L'Aquila ho voluto rescindere e guadagnare di meno pur di prendere al volo questa occasione irripetibile».
Buona gavetta in Lega Pro con Vibonese, Prato, Benevento ed Andria Bat, Scrugli sa molto bene che la Serie B è tutta un'altra cosa: «piano piano mi sto calando nella realtà della categoria che è completamente diversa dalla Lega Pro. I ritmi sono decisamente più sostenuti e si respira un'aria ovviamente diversa. Spero di rimanere a lungo in Serie B e giocarmi bene questa grande possibilità che mi è stata data».
Chiusura dedicata al nuovo tecnico biancazzurro, Marco Baroni: «mi ha fatto una buona impressione. Non ci conosciamo ma sono stato contento che mi abbia impiegato in amichevole col Pizzoferrato. Mi piace molto la fase offensiva ma sono abile anche in fase di non possesso, del resto sono un difensore di ruolo».
Da oggi infine scatterà la vendita libera degli abbonamenti per la stagione 2014/2015. L'obiettivo dichiarato dalla società è quello quantomeno di pareggiare le circa 4mila tessere dello scorso campionato.
Andrea Sacchini