Atletica Leggera. Meeting Città di Teramo: brilla la stella di Marco Macchia sui 3000

Tutti i risultati uomini e giovanili del meeting abruzzese

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1820

Atletica Leggera. Meeting Città di Teramo: brilla la stella di Marco Macchia sui 3000




TERAMO. Il meeting nazionale di atletica leggera Città di Teramo, arrivato alla decima edizione, è stato caratterizzato dalle prestazioni nelle gare di lanci, per la presenza di atleti di vertice nazionale provenienti da fuori regione, e da alcuni importanti risultati conseguiti da atleti abruzzesi. Tra questi ultimi, emerge senza dubbio la prestazione dell’Allievo Marco Macchia (Bruni Atletica Vomano) sui 3000 metri, che ha corso nell’eccellente tempo di 8’48”47, sfruttando il ritmo imposto alla gara dal suo compagno di squadra e di allenamenti Federico Gasbarri, arrivato primo davanti a lui in 8’36”84, anche lui al primato personale. Per Macchia, che con questo tempo si colloca nono nella graduatoria italiana stagionale di categoria, il miglioramento è stato di quasi 14 secondi, mentre Gasbarri aveva un primato personale di 8’53”68, tenendo conto, però, che i 3000 li ha frequentati pochissime volte. Sempre su questa distanza, in evidenza un’altra giovane abruzzese, l’Allieva Ornella Marino (Aterno Pescara), seconda con l’ottimo tempo di 10’48”86 (progresso di oltre 4 secondi), alle spalle della più esperta Martina Rocco (RCF Roma Sud) 10’45”99.
Abruzzesi protagonisti anche nelle gare di velocità. Sui 200 (vento - 1,3 m/s) vittoria e primato personale di Claudio David (Aterno Pescara) con 22”25, davanti ad Alex Panza (Athletics Promotion L’Aquila) 22”38. Sui 200 femminili (vento + 0,4 m/s), primo posto di Yara Sulli (Gran Sasso Teramo) con 25”65, 2^ Sara Boffola (Atletica Locorotondo) 25”97. 

I lanci sono stati vivacizzati soprattutto dalle donne. Nel disco, presente l’azzurra Valentina Aniballi (Esercito), che ha vinto con la misura di 55,77 metri, classificatasi davanti alla Junior teatina Marika Santoferrara (Gran Sasso Teramo) 40,87. Nel martello maschile c’era un altro atleta di vertice, Massimo Marussi (Carabinieri), che non è andato oltre, però, i 59,34 metri. Nel martello femminile, invece, ottimo risultato di Elisa Palmieri (Esercito), al primato personale stagionale con 62,40 metri.
Nella marcia femminile 5000 metri, sfida abruzzese ad alto livello tra generazioni. Ha vinto la più esperta Sibilla Di Vincenzo, lancianese della Bracco Milano, che ha chiuso con un tempo ragguardevole, 22’05”00, davanti all’Allieva Vanessa Tomei (Gran Sasso Teramo) 25’55”83. In questa gara, notevole miglioramento dell’Allieva Chiara Sammassimo (Aterno Pescara), quarta in 27’27”35.
Altri risultati. Uomini. Asta: 1° Matteo Flemac (Gran Sasso Teramo) 4,40. Lungo: 1° Giacomo Tozzi (Cariri Rieti) 6,74, 2° Riccardo Ruffilli (Aterno Pescara) 6,62. Martello: 2° Giovanni Foglia (Gran Sasso Teramo) 51,15.
Risultati giovanili. 1200 siepi: 1° Manuel Di Primio (Tethys Chieti) 3’33”36. 80 metri Cadetti: 1° Riccardo Angelozzi (Gran Sasso Teramo) 9”86. 80 metri Cadette: 1^ Valeria Latino (Gran Sasso Teramo) 10”66, 2^ Stefania Barrucci (Atletica L’Aquila) 10”70. Asta Cadetti: 1° Michelangelo Pomante (Gran Sasso Teramo) 3,40. Lungo Cadetti: 1° Lorenzo Mantenuto (Hadria Pescara) 6,25. 1000 Cadette: 1^ Gaia Sabbatini (Gran Sasso Teramo) 3’03”48, 2^ Zoe Pretara (Mennea Atletica Chieti) 3’13”19.