MOTORI

Mondiale Superbike: in Portogallo il pescarese D’Annunzio arriva settimo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1900

Mondiale Superbike: in Portogallo il pescarese D’Annunzio arriva settimo



PORTOGALLO. Una gara al cardiopalma quella disputata oggi a Portimão dal pescarese D’Annunzio all’ Autódromo Internacional do Algarve, per la quinta gara del Campionato Del Mondo Superbike, categoria SUPERSTOCK 1000.
Sulla griglia in nona posizione, dopo la bagarre iniziale della partenza, Federico D’Annunzio si è trovato al quattordicesimo posto dove è rimasto per quasi metà gara, ma giro dopo giro il pilota pescarese ha iniziato la rimonta che lo ha visto arrivare settimo, primo tra le BMW, terzo tra gli italiani ed avanti all’argentino Mercado attualmente secondo in classifica generale.
Un circuito noto per le sue insidie quello di Portimão , che però non ha impedito a D’Annunzio di dimostrare le sue capacità e la forza mentale che gli ha permesso di scalare sette posizioni guadagnate sul campo.
«Sono soddisfatto di questa settima posizione, qui in Portogallo, in un circuito complesso come questo anche se è stato un peccato accumulare ritardo alla partenza perché poi è stato impossibile colmare il gap che si era creato con il gruppo in testa - dichiara Federico D’Annunzio che continua- Ogni gara per noi costituisce una vera e propria avventura, che inizia col il viaggio (circa 2.800 km questa volta) affrontato con grossi sacrifici e che ci vede arrivare nei circuiti senza avere mai la possibilità di fare prove o test come i team ufficiali. Un limite che ci rende meno competitivi e che alcune volte può fare particolarmente la differenza».
Parole di soddisfazione arrivano anche da Walter Colleluori, Team Manager che ha dichiarato: «Sono orgoglioso di questo pilota e di questo talentuoso gruppo che ad ogni gara ci regala emozioni da primi della classe pur consapevoli  delle limitate risorse che abbiamo a disposizione».