CALCIO

Serie B. Il Pescara è ancora un cantiere aperto: difesa e centrocampo da rifondare

Oggi presentazione campagna abbonamenti. Mercato: arriva Scrugli

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1496

Serie B. Il Pescara è ancora un cantiere aperto: difesa e centrocampo da rifondare




PESCARA. Nonostante la prima parte del ritiro ormai alle porte il Pescara è ancora un cantiere in piena evoluzione. Agli acquisti di giovani di belle speranze (ultimo dei quali Donnarumma che con ogni probabilità verrà girato in prestito al Teramo, ndr) nei prossimi giorni per forza di cose dovranno essere seguiti da ingaggi di elementi di buona esperienza in Serie B. Per questo il duo Pavone-Repetto si sta muovendo per rafforzare soprattutto difesa e centrocampo, i reparti che maggiormente hanno deluso nell'ultimo mediocre campionato cadetto. Vere e proprie porte girevoli per quanto riguarda il pacchetto arretrato, che ha perso per scadenza di contratto e fine prestito i vari Belardi, Pelizzoli, Svedkauskas, Balzano (sempre più vicino al Cagliari, ndr), Schiavi, Zauri e Rossi (piace tantissimo al Latina, ndr), con Zuparic, Bocchetti e Cosic che non danno le giuste garanzie di solidità e continuità, Capuano punto fermo e Bianchi Arce in lista di sbarco. Piace e non è un segreto Pesoli del Carpi mentre Barreca del Torino e Syku dell'Udinese (entrambi Primavera, ndr) sono idee concrete ma non possono bastare. Intanto da ieri sono ufficiali gli acquisti in prestito dalla Roma del centrale Boldor ed a titolo definitivo di Andrea Scrugli, terzino classe 1992 reduce da una discreta annata a L'Aquila in Prima Divisione. 

In mediana sono soltanto 4 i giocatori sotto contratto: Nielsen, Selasi, Bjarnason che è sul mercato, Milicevic e Brugman alle prese con gravi infortuni da recuperare. È andato a vuoto il primo tentativo per Porcari, col club adriatico spaventato dalle richieste economiche del Carpi. È ancora in piedi la trattativa invece per riportare Moussa Kone in biancazzurro attraverso la formula del prestito con probabile diritto di riscatto. Trovata l'intesa con l'Atalanta bisogna andare incontro alle richieste dell'ivoriano che percepisce un ingaggio al momento fuori dalla portata delle casse adriatiche.
Tutto bloccato per quanto riguarda il mercato degli attaccanti, con il Delfino al momento che ne possiede addirittura 11: Caprari, Cutolo, Maniero, Mascara, Politano, Sforzini, Vukusic, Chiaretti ed i neo-arrivati Donnarumma, Da Silva e Sowe (gli ultimi 2 ancora da ufficializzare, ndr).
Nel mentre il duo Pavone-Repetto lavora alacremente alla caccia dei rinforzi giusti, questo pomeriggio la dirigenza del Pescara al gran completo presenterà la campagna abbonamenti 2014/2015. Previste agevolazioni per vecchi abbonati, donne, anziani e giovani. In attesa di conoscere dettagli e precise modalità, la prevendita per i vecchi abbonati dovrebbe partire il 10 di luglio.
Andrea Sacchini