Atletica Leggera. Querelle col Comune di Pescara. Rischia di saltare il Memorial Cornacchia

Dopo il no al Trofeo Matteotti di Ciclismo un'altra perdita per lo sport pescarese

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2494

STADIO ADRIATICO CORNACCHIA




PESCARA. Il Meeting Internazionale di atletica leggera, IV Memorial Giovanni Cornacchia, in programma il prossimo 13 luglio, potrebbe essere annullato. Lo annuncia la società organizzatrice, L’Unione Sportiva Aterno Pescara, di cui quest’anno ricorre il settantesimo anno della sua fondazione, avvenuta nel 1944. La causa è da attribuire al mancato rimborso economico dovuto dal Comune di Pescara per la stessa manifestazione svoltasi lo scorso anno. Da rilevare che quella pescarese è l’unica manifestazione internazionale su pista che si svolge attualmente in Abruzzo.
L’atletica potrebbe così seguire a Pescara la stessa sorte del ciclismo, costretto a rinunciare all’organizzazione del Trofeo Matteotti, una delle più importanti classiche nazionali.
Il meeting pescarese è tra i più frequentati in Italia, in considerazione della vantaggiosa posizione geografica di Pescara e della particolare risposta tecnica della pista dello stadio Adriatico Cornacchia dove, è da ricordare, è stato stabilito anche un record italiano assoluto tuttora esistente: quello dei 400 metri femminili (50”30) detenuto da Libania Grenot, che lo stabilì in occasione dei Giochi del Mediterraneo del 2009.
Il mancato svolgimento del meeting intitolato a una delle figure più importanti dell’atletica italiana, lascerebbe un vuoto non indifferente nel calendario nazionale su pista. La data cade, infatti, una settimana prima dei Campionati Italiani Assoluti, ultima disponibile per conseguire le prestazioni minime di ammissione. Rappresenterebbe, inoltre, un duro colpo per la società organizzatrice, che ne trae benefici anche per la sua attività, che conta 180 atleti tesserati.