BRASILE 2014

Mondiali 2014. Delusione Italia. Senza Verratti la Costa Rica fa il colpaccio: ora si fa dura

Decide Ruiz nel primo tempo. Ripresa abulica: con l'Uruguay è dentro o fuori

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2089

Mondiali 2014. Delusione Italia. Senza Verratti la Costa Rica fa il colpaccio: ora si fa dura




BRASILE. Verratti non c'è, l'Italia si spegne e crolla 1-0 con la Costa Rica. Match winner Ruiz al 44esimo del primo tempo a smascherare tutti i limiti di una Nazionale brutta copia di quella quadrata e propositiva della prima con l'Inghilterra.
Che la Costa Rica non fosse l'avversario materasso del Girone D ipotizzato all'inizio dei Mondiali lo si era capito all'esordio con l'Uruguay. Gli azzurri però, dopo un inizio di match in sordina caratterizzato dal grande caldo (non comunque i 30 gradi previsti alla vigilia, ndr), sembravano aver trovato col passare dei minuti le misure di una squadra spinta da entusiasmo, organizzazione e da una qualità individuale di tutto rispetto, soprattutto dalla metà campo in su. Due grosse occasioni capitate sui piedi di Balotelli intorno la mezz'ora e poi il buio: troppi errori azzurri in fase di uscita e l'inzuccata vincente di Ruiz per l'1-0 Costa Rica quasi a testimoniare che i centro-americani tutto sono fuorché un fuoco di paglia.
Nella ripresa Prandelli rischia tutto ma l'Italia è inguardabile: 1-0 e con l'Uruguay è già dentro o fuori.

PRIMO TEMPO. L'INGHILTERRA È UN RICORDO LONTANO. BALOTELLI SBAGLIA E LA COSTA RICA NON PERDONA: 0-1
Al settimo minuto il primo assaggio della pericolosità della piccola nazionale costaricana. Sugli sviluppi di un corner colpo di testa nel mucchio di Duarte che supera Buffon ma non inquadra lo specchio della porta.
Dell'Italia, a parte uno sterile possesso palla spesse volte interrotto dai centro-americani prima di giungere sulla trequarti, nessuna traccia fino al 27esimo con la rasoiata da fuori di Thiago Motta che manda sul fondo la sponda di fisico di Balotelli.
Al 31esimo è però clamorosa la chance dilapidata dal centravanti del Milan. Thiago Motta trova il corridoio giusto per il numero 9 azzurro che difetta nel controllo ed a tu per tu col portiere manda a lato con un improbabile pallonetto.
Cresce Pirlo e di pari passo l'Italia che mette alle strette il Costa Rica. Al 32esimo altra ghiotta occasione per Balotelli, che dal limite costringe Navas al non facile intervento in 2 tempi.
Al 36esimo pallone sanguinoso perso dagli italiani in fase di uscita e Buffon è costretto agli straordinari su Bolanos.
Il problema degli azzurri è l'incredibile numero di palloni persi in uscita. Al 41esimo testa di Duarte e pallone fuori non di molto.
Sessanta secondi dopo Chiellini sbaglia tutto e nel tentativo di recuperare su Campbell quasi a tu per tu con Buffon rischia il rigore. È l'antipasto del vantaggio meritato dei centro-americani al 45esimo. Cross col contagiri di Diaz, Buffon non esce e Ruiz di testa non può sbagliare.

SECONDO TEMPO. PRANDELLI CAMBIA TUTTO MA GLI AZZURRI NON SFONDANO: LA COSTA RICA FA FESTA
Balotelli è appoggiato poco e male da Candreva e Marchisio e Prandelli subito in avvio decide di giocarsi la carta Cassano.
Primo squillo azzurro di Darmian al sesto minuto che dalla distanza costringe Navas a rifugiarsi in corner. Un minuto dopo calcio piazzato da distanza siderale del solito Pirlo respinto ancora dall'attento portiere costaricano.
L'Italia però non sfonda e Prandelli la rende ultra-offensiva con l'ingresso in campo anche dell'ex Pescara Lorenzo Insigne (esordio mondiale, ndr) e del granata Cerci: si passa al 4-3-3. È l'atteggiamento però il male degli azzurri che via via col passare dei minuti non trovano più la forza e la lucidità per mettere in equilibrio la gara.
Ora per Verratti e compagni la strada per gli ottavi si complica. Martedì gara da dentro o fuori con l'Uruguay. Azzurri avanti se non perdono, a casa con una sconfitta.

ITALIA-COSTA RICA 0-1 (primo tempo 0-1)
MARCATORI: 44'pt Ruiz.
ITALIA (4-1-4-1): Buffon; Abate, Barzagli, Chiellini, Darmian; De Rossi; Candreva (11'st Insigne), Pirlo, Thiago Motta (1'st Cassano), Marchisio (24'st Cerci); Balotelli. A disposizione: Sirigu, Perin, Paletta, Bonucci, De Sciglio, Aquilani, Verratti, Parolo, Immobile. Ct: Prandelli.
COSTA RICA (5-4-1): Navas; Gamboa, Duarte, Gonzalez, Umana, Diaz; Bolanos, Ruiz (36'st Brenez), Tejeda (22'st Cubero), Borges; Campbell (29'st Urena). A disposizione: Pemberton, Cambronero, Acosta, Mirye, Francis, Miller, Barrantes, Granados, Calvo. Ct: Pinto.
ARBITRO: Enrique Osses (Cile).
NOTE: Ammoniti: Balotelli, Cubero.

Andrea Sacchini