BRASILE 2014

Mondiali 2014. Oggi Messico-Camerun (ore 18), Spagna-Olanda (21) e Cile-Australia (24)

Ieri il successo del Brasile 3-1 sulla Croazia tra mille polemiche

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1134

Mondiali 2014. Oggi Messico-Camerun (ore 18), Spagna-Olanda (21) e Cile-Australia (24)




BRASILE. Nell’esordio mondiale, dopo una spettacolare cerimonia d’apertura, il Brasile ha battuto in rimonta 3-1 la Croazia. All’autorete di Marcelo in avvio, i verdeoro hanno risposto con una doppietta di Neymar e con un gol del trequartista del Chelsea Oscar nel finale. Polemiche a non finire sulla direzione arbitrale del giapponese Nishimura, che ha concesso un rigore generoso ai verde-oro sul parziale di 1-1. Decisive nello sviluppo del match anche 2 errori grossolani del portiere Pletikosa in occasione del momentaneo 1-1 e del definitivo 3-1. Annullato giustamente un gol alla Croazia per fallo sul portiere Julio Cesar.
Oggi il calendario mondiale prevede tre partite. A completare il primo turno del Gruppo A, alle 18 italiane il Camerun dell’ex interista Samuel Eto’o affronta il Messico, campione olimpico a Londra 2012, che in attacco dovrebbe schierare la punta del Manchester United Javier “Chicharito” Hernandez e Giovani Dos Santos del Villareal.
In serata, invece, il Gruppo B propone alle 21 una suggestiva rivincita della finale di Sudafrica 2010 tra l’Olanda (guidata in panchina dal prossimo allenatore dello United Louis Van Gaal) e i campioni in carica della Spagna, che in attacco dovrebbero essere guidati dall’oriundo Diego Costa, reduce dalla vittoria nella Liga con l’Atletico Madrid. Sfida stellare con gli orange Robben-Van Persie-Sneijder in prima linea nel mettere in difficoltà le furie rosse di Iniesta, Xavi, Xabi Alonso, Fabregas, Pedro solo per citare gli uomini più rappresentativi.
Infine, per lo stesso girone, a mezzanotte si affronteranno il Cile dello juventino Arturo Vidal, di cui sono da verificare le condizioni fisiche, e l’Australia di Tim Cahill, trequartista ex Everton. Tra le fila della Nazionale cilena anche gli “italiani” Isla della Juventus, Carmona dell'Atalanta e Pinilla del Cagliari.