Football Americano. Crabs Pescara ko 26-7 con gli Etruschi Livorno. Sfuma il sogno promozione

Gli abruzzesi hanno pagato a caro prezzo un primo tempo da incubo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1918

Football Americano. Crabs Pescara ko 26-7 con gli Etruschi Livorno. Sfuma il sogno promozione




PESCARA. Nella sfida valevole per la wild card, gli ottavi di finale del campionato di III Divisione di football americano, i Pescara Crabs si arrendono agli Etruschi Livorno ( 7-26 il risultato finale ) e sono così costretti ad abbandonare il sogno. Al Poggio degli Ulivi di Città Sant'Angelo la partita comincia subito in salita per la squadra di casa, che dopo un fumble ricoperto ed un intercetto subito nelle prime due azioni, vengono trafitti dai toscani con il numero 11 Minervini, che su corsa semina la difesa biancorossoblù e trova la via del touchdown. L'immediato svantaggio disorienta i Crabs, che faticano a costruire azioni d'attacco efficaci, finendo spesso per impattare contro il muro difensivo degli Etruschi che, sebbene privi di giganti, non tradiscono le aspettative dimostrando di essere una squadra molto compatta, tecnica ed organizzata, che a poco a poco finisce per prendere in mano il pallino del gioco e aumentare il vantaggio grazie ai tre fratelli Campora, che si dividono rispettivamente due TD ed una trasformazione addizionale da due punti chiudendo il primo tempo sul punteggio di 0-20. Il secondo tempo è invece tutta un'altra storia: i biancorossoblù tornano in campo per il terzo quarto molto più concentrati e con determinazione riescono a rendere la sfida molto più spettacolare e combattuta per la gioia dei molti tifosi presenti, nonostante la caldissima giornata, per sostenere la propria squadra. Da sottolineare le buone prove dei numerosi giovani dei Crabs come Schiavone, Rosini, Conti ( autore di alcuni bel placcaggi non fase difensiva ) e Di Silverio, alla prima da titolare dopo un lungo infortunio, che per due volte, prima su corsa e poi su lancio, vede sfumare la possibilità di un meritato touchdown per pochi centimetri. A finire sul tabellino dei marcatori per i Crabs ( dopo un altro TD dei livornesi siglato da L. Campora ) è invece un veterano, il numero 17 Nicola Marinucci, che al termine di un lungo drive agguanta un bel lancio in end zone del quarterback Matteo Camplone e realizza il suo secondo touchdown stagionale. L'ultimo punto, che fissa il risultato sul 7-26, arriva dallo spietato destro del kicker Giordani, che arricchisce il suo bottino stagionale realizzando il calcio addizionale numero 14. Onore dunque agli Etruschi, che si aggiudicano meritatamente una sfida corretta e avanzano ai quarti di finale del torneo dove affronteranno i Jokers Pesaro. Una sconfitta fa sempre male, certo ma lo staff tecnico pescarese guidato dell'head coach Santuccione può comunque dirsi soddisfatto dai risultati ottenuti dalla propria squadra, che ricca di giovanissimi e di molti esordienti si è fatta valere nella Regolar Season ed ha lottato fino alla fine nella wild card. Ora c'è la pausa estiva, ma i giocatori sono già pronti a rimettersi a lavoro per migliorarsi ed essere più competitivi per il prossimo campionato. Nel frattempo sta per partire il campionato Under19, un banco di prova molto importante per i giovani Crabs per crescere, imparare a capire molto di più uno sport complesso come il football e mettersi alla prova prima della prossima stagione regolare di III Divisone.