Basket. L'Abruzzo che sorride è Lanciano. Francavilla Fontana al tappeto 75-68

I frentani sono l'unica formazione abruzzese già in semifinale play-off

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1731

Basket. L'Abruzzo che sorride è Lanciano. Francavilla Fontana al tappeto 75-68




FRANCAVILLA FONTANA. Un'immensa Bper Lanciano regola in gara 2 a domicilio Francavilla Fontana e si regala uno storico risultato, l'accesso alla semifinale che la vedrà opposta alla corazzata del girone, Scafati, in una serie in cui servirà più di un'impresa per centrare la finale, ma che regala già tanta soddisfazione in casa gialloblù, se pensiamo chei ragazzi di coach Salvemini, all'inizio del campionato, avevano l'obiettivo di salvarsi con le unghie e con i denti.
Partiti in sordina nella gara odierna, i gialloblù, nel finale della prima frazione, hanno trovato un break di 9 punti a 0 che ha consentito loro di ribaltare lo svantaggio iniziale (15-9), un break giunto sull'asse Polonara-Castelluccia, sempre più asse portante di questa meravigliosa squadra.
La seconda frazione è equilibrata è un pò avara di realizzazioni. Le due squadre si tengono a stretto contatto e la Bper è brava a limitare le sfuriate di Medizza e compagni, riuscendo a mantenere il vantaggio fino al riposo lungo (31-33).
La terza frazione è quella della svolta. La Bper la domina scatenando la furia di J.J. De Vincenzo e Castelluccia che ora sfoggiano la mano migliore dalla lunga distanza, il solito grandissimo Valerione Polonara fa la voce grossa e De Vincenzo mette a segno nel finale il canestro del +11 (48-59), che dovrebbe servire a mettere definitivamente alle corde l'avversario. Francavilla è però tutt'altro che doma, e alzando il ritmo con Di Marco e compagni riesce a mettere per la prima volta in difficoltà la Bper, tanto che in 3 minuti i padroni di casa si riportano sotto di 1 sola lunghezza (58-59). Niente paura però, perché se Andrea Grosso mette a segno un canestro liberatorio per Lanciano è bravissimo pochi secondi più tardi a servire a Luca Castelluccia l'assist per un'imperiosa schiacciata, come a dire:"siamo ancora vivi!" e di lì in poi la Bper non si ferma più.
Grosso, Polonara e Ucci tessono la trama per la fuga, una fuga che porta dritti in semifinale, là dove Lanciano non aveva mai osato neanche sognare di arrivare e dove oggi, grazie al duro lavoro di un grandissimo coach e di fantastici ragazzi, Lanciano arriva con pieno merito.
La gara termina 68 a 75.
Ora i gialloblù avranno qualche giorno per preparare la semifinale con Scafati, una corazzata che non perde dai primi di gennaio. Chiedere di più a questi ragazzi probabilmente non sarebbe lecito, ma la Bper arriverà a questa gara con la leggerezza di chi non ha niente da perdere, la leggerezza di chi, con una scrollata di spalle, ha saputo gettarsi indietro lo scetticismo generale.

FRANCAVILLA FONTANA-LANCIANO 68-75 (16-18/15-15/19-26/18-16)
SOAVEGEL FRANCAVILLA FONTANA: D'Agnello 18, Hidalgo 8, Di Marco 10, Dalovic 0, Medizza 15, Palumbo n.e. Battaglia 9, Vitale 0, Urso 0 Coluzzi 8. Coach: Davide Olive
BPER LANCIANO: Grosso 10, De Vincenzo 15, Martelli 7, Castelluccia 15, Polonara 19, Ucci 8, Bomba n.e. Di Marco 1, Muffa n.e. Di Matteo n.e. Coach: Giorgio Salvemini
ARBITRI: Daniele Alfio Foti e Ivan Cordone