SERIE B

Festa rosso-rosa-nero al Barbera. Virtus Lanciano e Palermo (1-1) non si fanno male

Falcinelli risponde a Barreto. Punto chiave in ottica play-off in attesa del Pescara

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1542

Festa rosso-rosa-nero al Barbera. Virtus Lanciano e Palermo (1-1) non si fanno male




PALERMO. La Virtus Lanciano con una prestazione tutto cuore resiste con le unghie e con i denti agli assalti della corazzata Palermo e strappa un 1-1 fondamentale in ottica play-off. Nel primo tempo al 41esimo vantaggio dei padroni di casa con Barreto, con l'equilibrio subito ristabilito al terzo della ripresa con Falcinelli.
L'avvio di gara è un prevedibile monologo dei rosanero, sospinti da un pubblico numeroso, vivace e colorato. Al quinto bella azione finalizzata malamente da Hernandez che nel cuore dell'area di rigore spara alle stelle. Un minuto dopo colpo di testa ancora dell'attaccante uruguaiano che esalta i riflessi di Sepe. Al 23esimo altra splendida azione manovrata del Palermo che porta alla conclusione Barreto: sfera imprecisa non di molto.
Al 35esimo solare chance per i padroni di casa. Barreto trova un corridoio splendido per Hernandez che di prima intenzione complice la deviazione di un difensore colpisce la traversa. Un minuto dopo testa di Hernandez ed ancora una volta si salva con qualche affanno la retroguardia del Lanciano.
Al 41esimo arriva puntuale il vantaggio meritato dei siciliani. Ennesima azione manovrata e conclusione finale vincente di Barreto che fa 1-0.
La reazione del Lanciano però è veemente e convinta ed il pareggio non si fa attendere a lungo. Al terzo del secondo tempo Falcinelli di testa supera Sorrentino sugli sviluppi di un corner.
Col passare dei minuti la gara perde di intensità ma al 27esimo la grande chance del nuovo vantaggio è ancora dei padroni di casa: diagonale di Pisano che si spegne di un nulla sul fondo.
Alla mezz'ora la risposta del Lanciano con De Col, che dopo un ottimo spunto personale, stravolto dalla fatica, da posizione decentrata non inquadra la porta.
L'ultima emozione la regala il Palermo al 39esimo con Hernandez che da 2 passi conclude alto dopo una respinta centrale di Sepe. Al triplice fischio è festa per tutti con i rosanero che festeggiano davanti al proprio pubblico il ritorno in A ed i rossoneri che tornano in Abruzzo con un punto fondamentale in ottica play-off.
Con questo pareggio il Lanciano muove la classifica e raggiunge quota 56. Martedì derby d'Abruzzo allo stadio Adriatico contro il Pescara.

TABELLINO
PALERMO (3-4-1-2): Sorrentino; Munoz, Terzi, Andelkovic; Pisano (40'st Stevanovic), Bolzoni, Barreto, Lazaar; Vazquez; Hernandez, Dybala (18'st Lafferty). A disposizione: Ujkani, Milanovic, Di Gennaro, Ngoyi, Daprelà, Vitiello, Belotti. Allenatore: Iachini.
VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Sepe; De Col, Ferrario, Ficagna, Nunzella; Di Cecco (40'st Minotti), Casarini, Buchel; Piccolo (21'st Ragatzu), Falcinelli, Gatto (26'st Turchi). A disposizione: Amabile, Branescu, Aquilanti, Bei, Vastola, Comi. Allenatore: Baroni.
ARBITRO: Eugenio Abbattista della sezione di Molfetta. Guardalinee: Vicinanza-Di Vuolo.
NOTE: Presenti sugli spalti circa 35mila spettatori. Ammoniti: Ficagna, Di Cecco, Nunzella, Pisano, Barreto.
Andrea Sacchini