SERIE B

Pescara Calcio. La tifoseria è divisa. La Nord ce l'ha con i giocatori. Il web col presidente

La squadra intanto prosegue il ritiro a Norcia. Ancora out Schiavi e Samassa

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2262

Pescara Calcio. La tifoseria è divisa. La Nord ce l'ha con i giocatori. Il web col presidente






PESCARA. Mai come ora la tifoseria biancazzurra è stata così divisa nell'individuare le principali responsabilità dell'annata orribile del Pescara. In un duro comunicato ieri la Curva Nord ha indicato nei giocatori gli unici colpevoli di una stagione tanto infausta. Invitando il pubblico delle grandi occasioni ad affollare lo stadio Adriatico sabato col Siena, la Serie B è un patrimonio troppo importante per la città, sono rimandate ad altri tempi ogni tipo di manifestazioni contro i calciatori, definiti mercenari ed “invitati” a lasciare Pescara l'indomani della chiusura del campionato. La squadra, disegnata ad inizio campionato come una corazzata da addetti ai lavori e tifosi, avrebbe dovuto e potuto fare molto di più e l'attuale 15esimo posto, secondo la Curva Mazza, è piena responsabilità dei calciatori.
Non tutta la piazza però è concorde con questa visione dei fatti e nei principali network e muri del tifo sparsi nella rete il bersaglio principale della protesta è diventato il presidente Daniele Sebastiani. Nelle ultime 2 stagioni (tra l'altro l'ultima ancora da concludere col destino di Cosmi legato a doppio filo alla gara di sabato col Siena, ndr) 2 direttori sportivi si sono alternati portando in dote ben 5 allenatori e decine di calciatori nuovi e confermati. Il tutto però con risultati alquanto mediocri senza soluzione di continuità, con l'attuale gruppo dirigente unico punto fermo delle 2 stagioni.
In particolare al patron del delfino non sono state perdonate alcune uscite fuori luogo sui giornali ed un atteggiamento riconosciuto troppo arrogante da alcuni sostenitori sparsi nel web. Modi di fare che si sono aggiunti ad una gestione delle ultime 2 annate piuttosto fallimentare a giudicare dai risultati conseguiti dal delfino, che nell'anno solare 2013 e nel 2014 fin qui giocato ha collezionato una serie infinita di brutte figure in Serie A e B.
Mentre la tifoseria non solo organizzata si interroga anche su quello che potrebbe essere il futuro del club, i biancazzurri agli ordini di Serse Cosmi proseguono gli allenamenti nel ritiro di Norcia in vista del match di sabato allo stadio Adriatico col Siena. Tutti a disposizione del tecnico eccezion fatta Samassa e Schiavi. Terapie e lavoro specifico per Zuparic e Sforzini.
Oggi allenamenti sempre a Norcia.
Andrea Sacchini