SERIE B

Pescara calcio. Primo giorno di ritiro in Umbria. La salvezza passa per lo stadio Adriatico

Telenovella Zeman: è vicino ad una squadra di Lega Pro

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1483

Pescara calcio. Primo giorno di ritiro in Umbria. La salvezza passa per lo stadio Adriatico




NORCIA. Lontano dalle polemiche e dai malumori della città adriatica, il Pescara ieri ha completato il primo giorno di lavoro nel ritiro di Norcia in Umbria. Tutti presenti eccezion fatta Cosic e Milicevic. Il primo è rimasto in Abruzzo in vista dell'operazione a giorni che risolverà ogni problema di infiammazione alle tonsille. Il centrocampista croato invece è in patria per recuperare dall'infortunio patito qualche mese fa al ginocchio. Lavoro differenziato per Belardi, Rossi e Zuparic mentre hanno svolto solo fisioterapia Schiavi, Samassa e Sforzini.
In terra d'Umbria i biancazzurri cercano risposte per affrontare con minori patemi d'animo possibile le ultime 5 fatiche di campionato. L'obiettivo primario, o meglio l'unico percorribile, resta la salvezza con gli ultimi 4-5 punti ancora da conquistare. Per forza di cose la Serie B 2014/2015 del Pescara passerà all'Adriatico, con l'undici di Cosmi che tra sabato e martedì ospiteranno Siena prima e Virtus Lanciano poi. Tra le mura amiche però sono state ben poche le soddisfazioni per il delfino, che ha racimolato soltanto 22 dei 54 punti a disposizione con il 18esimo posto assoluto (peggio hanno fatto soltanto Reggina e Juve Stabia, ndr).
Per quanto riguarda il Siena, seduta di allenamento a Colle di Val d'Elsa. Programma differenziato per Spinazzola, Belmonte, D'Agostino, Pamic. Assente Schiavone, impegnato nel successo della formazione B Italia contro la Nazionale Under 21 dell'Albania. Oggi partitella con la Cinisellese.
Intanto secondo alcune indiscrezioni (tutte da confermare, ndr) Zdenek Zeman sarebbe orientato ad accettare la panchina della Casertana, ambizioso club campano che proprio quest'anno ha conquistato il diritto di partecipare alla prossima Lega Pro unica. Il patron Lombardi è un grande estimatore del boemo e sarebbe pronto a formulare un'offerta irrinunciabile, per buona pace eventualmente del presidente del delfino Daniele Sebastiani...
Andrea Sacchini