Rugby. Ora è ufficiale: L'Aquila è ammessa alla finale play-off promozione

I neroverdi il primo giugno affronteranno Piacenza o Pro Recco

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3646

L'Aquila rugby




L'AQUILA. Concluso il campionato nazionale di serie A sul primo gradino della classifica L’Aquila Rugby 1936 avrebbe dovuto disputare le fasi semifinali dei play off (in programma il 18 e il 25 maggio) incontrando la prima classificata del girone 2 della serie A, l’Amatori Rugby Badia. Poiché la squadra rodigina non ha adempiuto all’attività obbligatoria prevista dalla circolare informativa per la stagione sportiva 2013/14, in particolare non iscrivendo la formazione under 18 al campionato di categoria, non è ammessa alle fasi finali del campionato nazionale di serie A per l’assegnazione del titolo e la promozione nell’Eccellenza. Pertanto, come riportato nella delibera presidenziale della Fir, la capolista L’Aquila Rugby 1936 parteciperà direttamente alla finale programmata per il 1 giugno 2014, con la vincente della semifinale tra la terza classificata del girone 1, Lyons Rugby Piacenza, e la seconda classificata del girone 1, il Pro Recco Rugby.
“La Federazione, intervenuta con delibera presidenziale, ha di fatto chiarito quanto previsto dal regolamento relativo all’attività obbligatoria e, quindi, all’impossibilità per l’Amatori Rugby Badia di partecipare alle fasi finali dei play off. Non disputando le semifinali, quindi, sarà fondamentale per noi riuscire a tenere alta la concentrazione della squadra in questo mese che ci divide dalla finale del 1 giugno. In particolare, ci stiamo adoperando per organizzare degli incontri amichevoli: siamo infatti in attesa che si concluda il campionato di Eccellenza per poter programmare un’amichevole con le Fiamme Oro. Inoltre, nell’attesa di conoscere il nostro avversario, la vincente tra il Pro Recco e i Lyons Rugby Piacenza, stiamo valutando con lo staff tecnico la possibilità di organizzare un breve ritiro per poi tornare a L’Aquila e lavorare al meglio nei giorni precedenti la finale che si disputerà su campo neutro ancora da definire” – ha dichiarato Mauro Zaffiri, direttore sportivo del club aquilano.