Basket. Ultima giornata di regular season amara per il Vasto. Passa Latina 80-49

Coach Di Salvatore ha effettuato un largo turnover. Obiettivo play-off

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1720

Basket. Ultima giornata di regular season amara per il Vasto. Passa Latina 80-49




LATINA. Gara senza grossi stimoli fra due formazioni che aspettano soltanto di conoscere l’avversario per il primo turno play off con la capolista sicuramente abituata a ben altro pubblico che, almeno in parte, avrà optato per la gita fuori porta in occasione del 1° maggio. Visti i risultati della 3^ giornata della fase ad orologio assegnate definitivamente le prime quattro posizioni, teste di serie (Latina con 52 punti, NPC Rieti 48, BCC Vasto 40 e Pall.Pescara 34 con il vantaggio, negli scontri diretti, qualora fosse raggiunta del Senigallia 32) nel tabellone play off con diritto di giocare l’eventuale gara 3 dei quarti di finali sul parquet amico; mentre per la quinta, sesta e settima ci sono, nell’ordine, il Senigallia(32), il Montegranaro(30 con una gara da recuperare) ed il Giulianova(28), con l’eventuale inserimento di Porto S.Elpidio(26 con una gara da recuperare), Pall.Palestrina(26) ed EuroBk Roma(26). Inoltre qualche complicazione in tanti calcoli da fare dopo la 4^ ed ultima giornata della fase ad orologio c’è una variante relativa al recupero Montegranaro vs Porto S.Elpidio in calendario mercoledì 7 maggio. E non finisce qui perché “al termine verrà stilata la classifica finale che terrà conto dei punti conseguiti nella fase di qualificazione e nella fase ad orologio. In caso di parità in classifica verranno presi in considerazione i riferimenti della sola fase di qualificazione” (come da C.U.), con una precisazione da Settore Agonistico: per derimere eventuali parità in classifica tra due o più squadre al termine della fase ad orologio, l’Art.62 del R.E.Gare sarà applicato limitatamente alla gare della fase di qualificazione. L’Art.62 richiamato prende in considerazione gli scontri diretti, il quoziente canestri fra due o più squadre e, permanendo la parità, il quoziente canestri in tutti gli incontri del Campionato. E qui casca l’asino! Perché se si dovesse arrivare al quoziente generale nell’eventuale parità Pall.Senigallia e Montegranaro, in parità negli scontri diretti, bisognerebbe fare una verifica dei punti segnati dal Senigallia che da un primo conteggio risultano essere 1806, mentre FIP ed LNP riportano 1810 con un quoziente canestri pari a 1,0129 o 1,0151, mentre il Montegranaro sarebbe nel mezzo a 1,0148. Il dubbio sui conteggi nasce dal fatto che anche nel ns caso i punti subiti mi risultano 1620, mentre FIP e LNP riportano 1623, anche se fra il risultato reale, da referto, è 69-50 mentre quello omologato è 69-48, con una differenza di 2 e non di 3 (mistero contabile???). Tralasciata la cronaca della gara di Latina per mancanza di spunti particolari, sottolineando quanto grande possa essere la differenza fra un -31 con insulti ed offese rapportato ad un -31 in tutt’altro ambiente con il coach Garelli che ha avuto punti dai suoi 10 uomini in ottica conquista primo posto, mentre coach Di Salvatore ha dato tanto spazio ai “panchinari” badando ai piccoli passi nel proseguo in un campionato già da incorniciare per una serie infinita di motivi.

TABELLINO
Latina Basket: Bolzonella 7, Pastore 7, Tagliadue 13, Fattori 9, Demartini 12, Uglietti 6, Bonacini 9, Carrizo 9, Nardi 4, Gagliardo 4
BCC Vasto Basket: Ierbs , Serroni, Di Giacomo 2, Durini 7, Salvatorelli, Sergio 10, Marinelli 10, Di Carmine 8, Dipierro 5, Di Tizio 7