SERIE B

Pescara Calcio. Dura contestazione dei tifosi alla ripresa degli allenamenti

Sono rientrati in gruppo Samassa e Rossi. Maniero squalificato

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1780

Pescara Calcio. Dura contestazione dei tifosi alla ripresa degli allenamenti




PESCARA. Tanto tuonò che piovve. Dopo una serie di 3 partite senza vittorie accompagnate da prestazioni molto al di sotto della sufficienza, alla fine è arrivata la tanto attesa contestazione dei tifosi dopo i fischi sabato dell'Adriatico. Bersaglio della protesta alla ripresa degli allenamenti soprattutto i calciatori, invitati da un gruppo di tifosi al maggior impegno in campo. La contestazione, accompagnata da alcuni fumogeni e petardi, non ha però rovinato i piani del tecnico Serse Cosmi, che ha proseguito i lavori in vista della trasferta di giovedì a Terni senza particolari problemi. Le uniche buone notizie per i biancazzurri giungono dall'infermeria con il rientro in gruppo di Samassa, a tutti gli effetti recuperato ma lontano anni luce dalla migliore condizione. Sorpresa anche per il reintegro nel gruppo di Rossi, che ha bruciato le tappe di recupero dal proprio infortunio. Nulla di grave invece per Nielsen, uscito nel corso del secondo tempo col Cittadella per semplici crampi. Terapie per Belardi e Fornito mentre Capuano e Salviato hanno svolto lavoro differenziato ma le loro condizioni non destano preoccupazioni. Da valutare invece Balzano, che verrà attentamente valutato dallo staff medico adriatico nelle prossime ore. Oggi e domani allenamenti a porte chiuse sempre al Poggio degli Ulivi di Città Sant'Angelo in vista della partenza nel primo pomeriggio di mercoledì per l'Umbria, dove mancherà lo squalificato Maniero. Per lo stesso motivo torna a disposizione Mascara.
Al contrario dei biancazzurri, che hanno osservato un giorno di riposo, la Ternana ha ripreso gli allenamenti già il giorno dopo la gara persa 1-0 ad Empoli.
Ad attendere il Pescara ci sarà sicuramente un ambiente molto caldo, con la società rossoverde che aprirà tutti i settori dello stadio a soli 3 euro. L'obiettivo è quello di portare il maggior numero di tifosi al Liberati e spingere la squadra a 3 punti di fondamentale importanza in ottica salvezza, con la zona play-out distanza soltanto 5 lunghezze.
Andrea Sacchini