2°Div/B. Vivarini e Bellia: «per il Chieti ora saranno tutte finali»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2167

CHIETI. Prosegue la preparazione del Chieti in vista della trasferta di domenica sul campo del Prato. 

Il match, di capitale importanza per entrambe le squadre, metterà di fronte i neroverdi alla caccia di punti preziosi per restare in zona play-off e i toscani che proprio domenica si giocano le ultime residue speranze di rientrare in lotta per gli spareggi promozione.

Nel Chieti cattive notizie dall'infermeria. Amadio infatti salterà per infortunio la trasferta in terra toscana. Il giovane centrocampista potrebbe essere rimpiazzato da Cardinali. Out anche Esposito, appiedato per un turno dal giudice sportivo.

«La partita sul campo del Prato è di capitale importanza per noi» – racconta Vincenzo Vivarini – «questa e le prossime 2 gare ci diranno le reali ambizioni di questo Chieti. Il Prato è una diretta concorrente per i play-off ed un risultato positivo è fondamentale per noi».

«Il Prato è una buona squadra» – prosegue Vivarini – «che soprattutto in attacco ha giocatori di categoria superiore. Dovremo essere concentrati sempre perché i nostri avversari hanno qualità importanti per la seconda divisione».

Il calendario, dopo Prato, potrebbe essere alleato del Chieti che affronterà in sequenza Fano e Crociati Noceto ormai virtualmente salve: «non voglio guardare alle  prossime partita. Penso soltanto alla trasferta di Prato ma non c'è ombra di dubbio che le altre 2 gare saranno fondamentali in ottica play-off».

«Sarà dura arrivare ai play-off» – conclude il tecnico dei teatini – «ma abbiamo tutte le intenzioni di raggiungere questo importante obiettivo».

«Sono molto fiducioso per il futuro» – gli fa eco il patron Walter Bellia – «domenica abbiamo fatto soffrire non poco la capolista e sono pienamente soddisfatto del campionato che il Chieti sta disputando».

«Ora per noi saranno tutte finali» – termina Bellia – «a partire dalla gara di domenica prossima a Fano. Gli scontri diretti saranno decisivi per la classifica e anche le squadre fuori da ogni lotta non vorranno regalare niente. Il nostro obiettivo a questo punto sono i play-off e vogliamo ottenerli con ogni sforzo possibile».

Prato-Chieti, calcio d'inizio al Mancini di Prato alle ore 15,00, verrà arbitrata da Stefano D'Angelo della sezione di Ascoli Piceno. Guardalinee Coi e Ruggirello.

 

Andrea Sacchini 08/04/11 16.01