Campionati Csi Teramo. Giocati play-off, Coppa Csi e Coppa Easy

I risultati del weekend di Calcio a 11

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1179

Campionati Csi Teramo. Giocati play-off, Coppa Csi e Coppa Easy




TERAMO. Il secondo turno ha lasciato in eredità due leader nei rispettivi gironi dei playoff, che sembrano viaggiare ad un’altra velocità rispetto a tutte le altre: sono Giulianova e Voltarrosto.
Nel girone ARANCIO tre successi su altrettanti impegni e sei reti sono la risultanza degli incontri svolti: il Cult Cafè fa la voce grossa contro il Poggio Umbricchio rispettando il fattore campo (3-0, doppio Testoni e Potacqui) e, al suo inseguimento, si getta il Di Paolo Arredamenti (lunedì sera al “Castrum” match-clou), sorprendentemente corsaro (0-2) sul campo di una delle favorite assolute, il Colleatterrato, piegato dalle reti di Calabrese e Cicconi.
In Piane ’90 – Toranese, infine, basta una firma di Verzilli (1-0) per volgere la gara dalla parte dei padroni di casa.
Come da pronostico, il girone BLU manda già in fuga il Miller Voltarrosto, a punteggio pieno e con la bellezza di nove reti all’attivo: a cadere sotto i suoi colpi, stavolta, è il Real Castelnuovo, lacerato da una devastante quaterna (4-0, doppio Mariani, Di Bonaventura e De Flaviis).
Sorriso pieno anche per il Cmc S.Omero, che liquida il Pietro Ferronuovo (3-1, doppietta di Costantini e Cordoni da un lato, squillo di Massarotti sull’altro) e lo lascia in fondo alla generale, mentre rimangono imbattute Scerne e Tosti Teramum, che non vanno oltre il pareggio a reti bianche.

COPPA CSI E COPPA EASY
Anche nella “Coppa CSI” sono due le battistrada solitarie, equamente divise per girone, il Poggio Morello e i Gunners.
Ben quattro sono le compagini ancora prive di sconfitte nel girone C: la “casalinga” Poggio, stavolta, compie il capolavoro in esterna, espugnando il campo della Cona (0-2) grazie ad una doppietta griffata Di Matteo, ma rimane in scia la Muppet, in virtù del successo di misura (1-0, Sacchini decisivo) nei confronti del Viro Carni.
Spumeggiante pari a suon di reti (3-3) quello che si stampa tra Alpini e Pagannoni: Di Giampietro e Speranza si sfidano con una doppietta per parte, Pulitelli e Rapone completano il segno “X”.
Quindici reti fanno da sfondo ad un girone D denso di emozioni.
Quasi esagerata è la performance dei favoriti Gunners: i ragazzi di Torre San Rocco rifilano un risultato tennistico (6-0) al malcapitato Piano d’Accio, piegato da sei sigilli (un bis a testa per Rossi e Di Ruggiero, accompagnati da Angelini e Romanelli).
Primi centri della post-season conseguiti da Arcaini Consulenze e Coccia d’Argento: i primi mettono a nudo i problemi difensivi del Vannucci (4-1, Ventilii due volte, Poeta e Aquini, non basta la ventiduesima perla dell’annata per il capocannoniere Alessio Montedoro), mentre i secondi superano per 3-1 il Lions Villa (Perugini, Di Francesco e Catalini marcano il terreno per i vincitori, Saccuta non è sufficiente per gli ospiti), lasciando i montoriesi nella coda del gruppo.
Pioggia di reti anche nel girone E targato “Easy Cup”.
Il Chiarino, a riposo, favorisce la vetta solitaria di uno straordinario Mojito, che vince ancora, stavolta passeggiando sul Villa Rasicci (4-1, in gol Marchegiani, Di Fortunato, Collevecchio e Di Battista per il team casalingo, il “solito” Sulpizi per i viaggianti).
Affermazione importante pure per la Stella Azzurra, che costringe alla resa il Castellalto (2-3, doppio Iozzi e Moroni, cui risponde in parte Scarpone con due sigle) e si assicura i primi tre punti.
Rimane, invece, a guardare il girone F, come previsto dal calendario, con Locomotiv Ripa e Della Noce Specola a guidare il gruppo.