SERIE B

Paghera riacciuffa la Ternana: alla Virtus Lanciano il pareggio può bastare

Zito non basta agli umbri. I frentani scivolano al terzo posto in classifica

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1516

Paghera riacciuffa la Ternana: alla Virtus Lanciano il pareggio può bastare






LANCIANO. La Virtus Lanciano al termine di 90 minuti molto validi sotto il profilo agonistico torna da Terni con un prezioso 1-1 in ottica play-off. Succede tutto nel primo tempo con il momentaneo vantaggio della Ternana con Zito al secondo minuto ed il definitivo pareggio di Paghera al 37esimo. Risultato tutto sommato giusto con gli umbri che hanno avuto più occasione e gli abruzzesi che hanno costruito però quelle più clamorose. Un pizzico di rammarico per l'undici di Baroni, che dopo un secondo tempo perfetto in fase difensiva hanno fallito con la sfortunata traversa di Falcinelli il punto della vittoria.
L'avvio della Ternana è folgorante ed al secondo minuto passa già in vantaggio. Viola sbaglia la conclusione dal limite che diventa però un assist perfetto per Zito, che nel cuore dell'area di rigore fa secco Sepe.
Reazione della Virtus già al settimo con un tentativo da fuori di Buchel che termine docile tra le braccia di Brignoli. Al 20esimo Thiam si libera di Lauro ma non trova nel mezzo nessun compagno per la battuta in porta. Alla mezz'ora ancora l'ex attaccante della Primavera dell'Inter si rende pericoloso con un colpo di testa di un nulla impreciso su ennesima intuizione su calcio da fermo di Mammarella.
Al 34esimo Ternana vicina al 2-0. Antenucci lanciato in profondità da un compagno tutto solo davanti a Sepe si fa ipnotizzare dalla tempestiva uscita dell'estremo difensore frentano.
Gol mangiato gol subito, ed al 37esimo i rossoneri trovato il punto dell'1-1. Solita azione da calcio d'angolo, Mammarella serve Paghera che senza pensarci 2 volte supera Brignoli da fuori area.
Nella ripresa avvio equilibrato e qualche buona occasione da una parte e dall'altra. Prima Falcinelli da posizione privilegiata fallisce una ghiotta chance, poi Zito al nono impegna Sepe però centralmente.
Il Lanciano controlla molto bene la Teranana ed è abilissimo nel non concedere occasioni pulite ai padroni di casa. All'undicesimo ancora Zito non inquadra lo specchio della porta da fuori. Al 28esimo Nolè fa altrettanto senza maggiore fortuna.
Al 34esimo Gavazzi dai 20 metri conclude di un nulla a lato con Sepe che sembrava superato.
La Ternana preme ma la più grande chance del 2-1 è costruita al 40esimo dal Lanciano. Bella combinazione Comi-Falcinelli e conclusione di testa di quest'ultimo che prende in pieno la traversa e torna in campo. Non succede più nulla con la gara che si spegne con il trascorrere dei minuti.
Con questo punto i frentani sono saliti a quota 48 in classifica al terzo posto, con 2 lunghezze di vantaggio sul Cesena quarto. Martedì nel turno infrasettimanale al Biondi arriverà il Crotone.

TABELLINO

TERNANA (4-3-1-2): Brignoli; Rispoli, Masi, Meccariello, Lauro; Gavazzi, Viola (20'st Russo), Zito; Nolè (29'st Maiello); Anteucci, Litteri (34'st Ceravolo). A disposizione: Sala, Fazio, Paparusso, Valjent, Falletti, Avenatti. Allenatore: Tesser.
LANCIANO (4-3-3): Sepe; Aquilanti, Troest, Amenta, Mammarella; Di Cecco, Paghera, Buechel; Thiam (16'st Comi), Falcinelli, Gatto (31'st Minotti). A disposizione: Branescu, Nunzella, Sticagnia, Germano, Vastola, Minotti, Ragatzu, Turchi, Comi. Allenatore: Baroni.
ARBITRO: Aleandro Di Paolo della sezione di Avezzano.
NOTE: Ammoniti: Viola, Lauro, Amenta, Di Cecco.

Andrea Sacchini