PALLAMANO

Nella Poule Scudetto sconfitta del Teramo. Retrocessione: vince il Cus Chieti

Vittoria preziosa dei teatini che raggiungono la linea di galleggiamento

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1627

Nella Poule Scudetto sconfitta del Teramo. Retrocessione: vince il Cus Chieti




ABRUZZO. Seconda sconfitta consecutiva per i campioni d’Italia del Bozen, fermati in casa ai rigori dal Trieste. Partita equilibratissima al Pala Gasteiner, con le squadre in parità già dopo il primo tempo (13-13); finiscono 30-30 i 60′ regolamentari, e dalla linea dei sette metri a fare festa è Trieste, che conquista due punti. Per il Bozen un punto, utile a restare comunque a sole due lunghezze dal Pressano, vittorioso 28-18 (p.t. 16-7) sul Meran al Palavis e ora solo in vetta alla Poule Play-Off del Girone A.
Classifica corta nella parte alta: Brixen vince 27-20 (p.t. 13-10) sul Visa Oderzo Bonollo Emmeti ed è in vetta con nove punti, appena uno in più del Cassano Magnago, che pure centra il successo battendo 26-23 (p.t. 13-7) il Cologne.
Nel Girone B la Terraquilia Carpi può allungare sulle inseguitrici. Gli emiliani non lasciano scampo alla TeknoElettronica Teramo, battuta 33-14 (p.t. 15-10) tra le mura amiche, mentre perde il passo degli uomini di Serafini l’Ambra, sconfitta 26-22 (p.t. 16-12) dal Romagna, che da par suo sale a quota tre punti e raggiunge Teramo al terzo posto in classifica.
Luciana Mosconi Dorica capolista della classifica grazie al 28-23 (p.t. 15-8) ottenuto contro la Nuova Era Casalgrande, ferma a quota due. Tre punti importanti per il Bologna, invece, che batte 33-29 (p.t. 12-15) la Farmigea ed è terza a sei punti.
Nel Girone C al successo del Fondi nell’anticipo giocato contro Benevento (32-27), seguono i tre punti conquistati dalla Junior Fasano. I pugliesi superano 33-19 (p.t. 20-8) il Teamnetwork Albatro: per loro primato solitario con 15 punti. ll turno di riposo del CUS Palermo e la vittoria – col finale di 36 a 23 – sul Geoter Gaeta, permettono al CUS Chieti di raggiungere proprio i siciliani al primo posto con 7 punti. Si apre con un risultato positivo l’esordio nella Poule Play-Out del Conversano: il team pugliese passa sul 25-26 (p.t. 13-10) in casa della Lazio e supera proprio il team laziale, assieme al Gaeta, nella graduatoria.
Terraquilia Carpi – TeknoElettronica Teramo 33-14 (p.t. 15-10)

Terraquilia Carpi: Malavasi, Piretti, Basic 3, Bellotti 5, Di Matteo 4, Marrochi 2, Molina 4, Piccinini 3, Pieracci 3, Polito, Skatar 2, Sperti 4, Tojcic 1, Zoboli M. 2. All: Davide Serafini
TeknoElettronica Teramo: Barbuti 1, Santucci 2, Murri 6, Morale, Luongo, Arduini, Di Giandomenico, Valeri 3, Collevecchio, Toppi, Piermarini 1, Misantone, Di Giulio 1. All: Franco Chionchio
Arbitri: Zendali – Riello
La classifica aggiornata: Terraquilia Carpi 15 pti, Ambra 9, Romagna 3, TeknoElettronica Teramo 3
Lazio – Conversano 25-26 (p.t. 13-10)

Lazio: Corvino, Corrado 4, Menna 6, Paolone 2, Langiano 1, Djordjievic 5, Cenci, La Monica, Proietto, Geretto 4, Mastrodascio, Poiana, Di Gioacchino, Teofile 3. All: Giuseppe Langiano
Conversano: Mastroscianni, Recchia M. , Fantasia 2, Martino V, Maggiolini 5, D’Alessandro V. 2, Di Maggio 5, Napoleone 2, Bertolez 7, D’Alessandro F, Martino G. 3, Nebbia, Vicenti, Carso. All: Alessandro Tarafino
Arbitri: Campochiaro – Castagnino