RUGBY

L'Aquila resiste e strappa il 19-19 nel big match di Recco

Bene così per gli abruzzesi che tengono a distanza i liguri

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1424

L'Aquila resiste e strappa il 19-19 nel big match di Recco




RECCO. Sul difficile campo del Recco, inviolato da oltre un anno, finisce in parità: 19 – 19 il risultato finale della sfida della sedicesima giornata del campionato nazionale di Serie A.
Equilibrio perfetto nel punteggio (una meta trasformata e quattro calci di punizione per parte) e tanta grinta hanno caratterizzato la prestazione delle squadre in campo, protagoniste di una battaglia durata fino al triplice fischio del direttore di gara.
Sono i calciatori a mettere a segno i primi punti: è l’apertura del Recco, Agniel, a muovere il risultato infilando due calci di punizione; al 6 a zero parziale risponde il piede di Biasuzzi (100% di realizzazioni oggi per l’estremo aquilano) che riporta i neroverdi in parità. Sul finire del primo tempo i padroni di casa allungano con la meta di Becerra, trasformata da Agniel per il parziale di 13 a 6.
Nella ripresa la tensione non scende, anzi, ed i neroverdi riprendono la battaglia determinati a riportarsi in avanti: l’estremo Biasuzzi realizza altri due calci di punizione (13 – 9, 16 – 12), ma Agniel fa altrettanto allungando il vantaggio per il Recco che al 28’ del secondo tempo conduce 19 a 12. La pressione dei padroni di casa è tanta, ma L’Aquila non cede e gioca con grinta fino a trovare la meta del pareggio che porta la firma dell’ala Bonifazi, Biasuzzi trasforma ed al 33’ si va in parità. Al cardiopalma i dieci minuti finali
“Ci eravamo preparati ad una grande battaglia e così è stato: un match intenso e combattuto per tutti gli ottanta minuti. Sono soddisfatto dell’atteggiamento avuto dai ragazzi, determinati ad affrontare un avversario davvero ostico soprattutto in casa, dove, come detto alla vigilia dell’incontro, non cede da oltre un anno. Sono soddisfatto, quindi, della vittoria dell’andata e del pareggio ottenuto qui: sono certo che con il Recco ci incontreremo di nuovo più avanti” – ha dichiarato il tecnico aquilano Raineri al termine della partita.

Pro Recco v L’Aquila Rugby 19 – 19 (13 – 6)
Marcatori: pt 8’ cp Agniel (3 – 0), 13’ cp Agniel (6 – 0), 15’ cp Biasuzzi (6 – 3), 18’ cp Biasuzzi (6 – 6), 35’ mt Becerra, tr Agniel (13 – 6); st 4’ cp Biasuzzi (13 – 9), 7’ cp Agniel (16 – 9), 15’ cp Biasuzzi (16 - 12), 28’ cp Agniel (19 – 12), 33’ mt Bonifazi, tr Biasuzzi (19 – 19).
Pro Recco: Becerra; Bisso (17' st Neri), Tassara, Torchia, D'Agostini; Agniel, Villagra; Salsi, Giorgi, Orlandi; Rapone, Narcisi (25' st Maggi); Galli (10' st Sciacchitano), Noto, Casareto (25' st Cafaro)
A disposizione: Bedocchi, Rosa, Cinquemani, Mina. All. Villagra
L’Aquila Rugby: Biasuzzi; Bonifazi, Castle, Lorenzetti, Santillo; Forte, Speranza; Lofrese, Zaffiri (c), Brancoli; Fiore (31’ st Cialone), Caila; Brandolini (29’ st Iovenitti), Cocchiaro (1’ st Subrizi), Milani (29’ st Colaiuda). A disposizione: Colaiuda, Subrizi, Iovenitti, Cialone, Carnicelli, Palmisano, Antonelli, Flammini. All. Raineri.
Arbitro Pennè di Milano
Cartellini 39’ pt giallo per Milani (L’Aquila)
Calciatori Pro Recco: Agniel cp (4/6), tr (1/1); L’Aquila: Biasuzzi cp (4/4), tr (1/1)
Punti conquistati in classifica Pro Recco 2 L’Aquila 2