CALCIO

Under 21. Passo avanti degli azzurri. Battuta 2-0 l'Irlanda del Nord: ora Cipro e Serbia

Gara decisa da Rugani e Trotta. In campo i frentani Comi e De Col

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1162

Under 21. Passo avanti degli azzurri. Battuta 2-0 l'Irlanda del Nord: ora Cipro e Serbia




IRLANDA DEL NORD. Seconda a quota dodici, l’Under 21 resta in piena corsa sulla strada che porta all’Europeo grazie al colpo di testa di Daniele Rugani e al sinistro di Marcello Trotta, che firmano un successo meritato quanto importante in casa dell’Irlanda del Nord, già sconfitta 3-0 nell’incontro di andata a Reggio Emilia. Quarta vittoria del girone per la giovane Italia e due sconfitte, l’ultima contro la Serbia il 19 novembre, mentre restano altre due gare, entrambe a settembre contro Serbia e Cipro, prima dei play off. Ancora una volta comunque ha vinto il gruppo, solido e compatto, capace di stringere i denti e venire fuori al momento opportuno superando ogni ostacolo.
Le numerose assenze – sette le defezioni tra infortuni e squalifiche – costringono il tecnico Di Biagio a schierare nella formazione di partenza ben cinque debuttanti: tutta nuova la difesa con gli esordienti Romagnoli e Rugani coppia centrale e Murru sulla fascia sinistra, prima volta anche per Cataldi e Bernardeschi. Il modulo è il 4-2-3-1 con Comi unica punta. Come se non bastasse, si gioca sotto la pioggia, su un campo allentato che non favorisce la manovra offensiva dell’Italia costretta a vincere per restare in corsa.
Primo tempo senza emozioni, con l’Italia proiettata in avanti, ma fuori tempo al momento del tiro. Due sole occasioni per gli Azzurrini: la prima al 30’ con una punizione a due che Viviani batte troppo forte e va a impattare sulla barriera, la seconda al 42’ con un tiro ancora di Viviani che il portiere respinge come può, sulla ribattuta è pronto Comi che al momento del tiro viene però sbilanciato dal suo avversario, ma per l’arbitro bulgaro Kabolov è tutto regolare. La vera palla gol arriva in pieno recupero sui piedi di Bernardeschi che, lanciato in contropiede, non trova lo specchio della porta.
Squadre invariate nella ripresa. La prima sostituzione azzurra arriva all’11’ con Trotta che entra al posto di Molina. Tre minuti dopo l’Under passa: perfetta la punizione di Viviani, che il difensore dell’Empoli Rugani raccoglie di testa con perfetta scelta di tempo e, anticipando tutti, spedisce in rete regalando a se stesso il primo gol con la maglia azzurra proprio nel giorno del suo esordio e ai compagni un vantaggio importantissimo. Rotto il ghiaccio, gli Azzurrini acquisiscono maggiore sicurezza di fronte ad un’Irlanda del Nord mai pericolosa; Di Biagio effettua altri due cambi, al 28’ Dezi al posto di Comi e al 40’ De Col per Bernardeschi, prima di festeggiare, al 44’ il raddoppio dell’attaccante del Brentford Trotta che, servito da Dezi, colpisce di sinistro alimentando le ambizioni del gruppo azzurro.
A fine gara, poche ma significative parole da parte di Di Biagio: “Una partita complicata, ma siamo stati bravi a capire come giocarla. Abbiamo avuto qualche problema all’inizio, poi siamo cresciuti riuscendo a trovare le misure giuste. Quando arriva una vittoria, si può parlare di tutto: in ogni caso il mio pensiero su questo gruppo non sarebbe cambiato”.

IRLANDA DEL NORD U.21-ITALIA U.21 0-2 (primo tempo 0-0)
IRLANDA DEL NORD U.21 (4-4-2) Brennan; Donelly, McCullogh, Sendles-White, Conlan; Winchester, Clucas (dal 32’ s.t. McNair), McGeehan (dal 17’ s.t. Shields), Millar (dal 21’ s.t. Gray); Lavery, Brobbel. (Jhons, Marshall, Gorman, Nolan). All. Magilton.
ITALIA U.21 (4-4-3) Bardi; Sabelli, Rugani, Romagnoli, Murru; Molina (dall’11 s.t. Trotta), Viviani, Cataldi, Battocchio; Comi (dal 28’ s.t. Dezi), Bernardeschi (dal 40’ s.t. De Col). (Leali, Ceccherini, Crisetig, Fedato). All. Di Biagio.
ARBITRO Kabakov.
MARCATORI Rugani (I) al 14’ s.t., Trotta (I) al 44’ s.t.
NOTE Spettatori 300 circa. Ammoniti Romagnoli, Sabelli, Murru per gioco scorretto, Brennan per comportamento non regolamentare, Clucan per gioco scorretto. Tiri in porta 1-6. Tiri fuori 2-5. In fuorigioco 1-1. Angoli 1-10. Recuperi: 1’ p.t., 4’ s.t.