Atletica Leggera. Al Meeting Nazionale Indoor 2 vittorie e 2 podi per l'Abruzzo

Primo posto per Gaia Sabbatini e Valeria Latino

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1931

Atletica Leggera. Al Meeting Nazionale Indoor 2 vittorie e 2 podi per l'Abruzzo




ANCONA. La rappresentativa regionale Cadetti (14-15 anni) di atletica leggera torna dal trofeo “Ai Confini delle Marche”, manifestazione nazionale indoor svoltasi domenica scorsa ad Ancona e riservata alle selezioni di Abruzzo, Marche, Lazio, Umbria, Trentino, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna, Puglia e Molise, con due vittorie individuali e due podi. In un contesto reso più competitivo, rispetto alle passate edizioni, per la presenza delle regioni del nord Italia, la squadra abruzzese, zeppa di esordienti della categoria, ha saputo reggere con dignità l’urto tecnico di altre importanti realtà regionali. Le vittorie portano la firma di due atlete teramane. Sui 600 metri, Gaia Sabbatini (Gran Sasso Teramo) ha bissato il primo posto dell’anno passato, con il tempo di 1’40”15, che migliora di qualche decimo il precedente primato personale. La talentuosa mezzofondista teramana ha controllato la gara con autorità, allungando negli ultimi 200 metri. Valeria Latino (Gran Sasso Teramo), classe 2000, ha rivelato il peso della sua caratura, vincendo il salto triplo con l’interessante misura di 11,37 metri. Ancora dal triplo soddisfazioni per l’Abruzzo, con il secondo posto di un altro esordiente di categoria, Salvatore Angelozzi (Gran Sasso Teramo), atterrato lontano, a 12,83 metri. Oltre al risultato, desta impressione il prospetto fisico dell’atleta, che sembra nato per questa specialità. 

L’altro podio è il terzo posto dell’avezzanese Antonio Muresu (USA S. Club Avezzano) nel tetrathlon, con 2.289 punti, che si è esaltato soprattutto sui 60 ostacoli (cm 84) con il tempo di 9”05. Nelle altre specialità, 9,64 nel peso (Kg 4), 1,59 nell’alto, 3’11”17 sui 1000 metri.
Nella classifica di squadra, Abruzzo settimo davanti a Puglia, Umbria e Molise, preceduta al sesto dal Trentino. Vittoria del Veneto davanti a Lazio ed Emilia Romagna.
Altri risultati degli atleti abruzzesi. Cadette. Marcia 3000: 6^ Francesca D’Amicodatri (Tethys Chieti) 17’17”13. 4 x 200: 6° Abruzzo (Barrucci, Sabbatini, Fazio, Zuccarini) 1’49”85. 60: 11^ Stefania Barrucci (Atletica L’Aquila) 8”32, 13^ Federica Fazio (Hadria Pescara) 8”38. 200: 7^ Greta Zuccarini (Hadria Pescara) 27”53. 60 ostacoli: 8^ Donatella Pastorelli (Serafini Sulmona) 10”33. Alto: 7^ Sofia Colantonio (Hadria Pescara) 1,40. Peso: 9^ Asia Di Vincenzo (Gran Sasso Teramo) 6,41. Tetrathlon: 9^ Sara Iachini (Gran Sasso Teramo) 1.673 punti. Lungo: 7^ Giorgia Di Placido (Hadria Pescara) 4,75.
Cadetti. Asta: 5° Michelangelo Pomante (Gran Sasso Teramo) 3,10. Lungo: 6° Lorenzo Mantenuto (Hadria Pescara) 5,98. 60: 13° Giulio Melozzi (Gran Sasso Teramo) 7”80. 600: 5° Manuel Di Primio (Tethys Chieti) 1’32”43. 60 ostacoli: 9° Leonardo Ioannucci (Atletica L’Aquila) 10”49. 4 x 200: 6° Abruzzo (Angelozzi, Di Primio, Mantenuto, Melozzi) 1’41”48. Alto: 8° Riccardo Reale (Hadria Pescara) 1,50. Peso: 10° Stefano Barbone (Tethys Chieti) 8,72.