Campionati Csi Teramo. Tutti i risultati della settimana del calcio a 11

Mancano due gare alla fine della regular season

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1598

Campionati Csi Teramo. Tutti i risultati della settimana del calcio a 11




TERAMO. Nel Girone A quando mancano due gare al termine della regular season, prima della sosta in programma nel prossimo weekend, si avvicinano i verdetti nei tre gironi del campionato calcistico targato CSI Teramo.
Nel girone A prevale il fattore campo con tre successi interni, peraltro caratterizzati dalla bellezza di sedici reti, a fronte di due segni “X”.
Con il misero punticino all’attivo nelle ultime due gare, il Poggio Umbricchio non solo ha abbandonato il sogno del primo posto, ma rischia seriamente di farsi risucchiare nella lotta per il secondo da un arrembante Tosti Teramum, in attesa di dolci notizie sul fronte ricorso in seguito al match disputato con l’Arcaini Consulenze.
Merito del Colleatterrato, che cala il poker (4-2) su una Cona in flessione che vede la quarta casella, l’ultima per partecipare ai playoff, insidiata da più di una pretendente.
Proprio il Poggio e l’Arcaini, nell’atteso derby consumatosi sabato a Nerito, danno vita ad un match vibrante, agonisticamente valido e denso di occasioni da rete, davanti alle telecamere del progetto “CSI on Tv”: gli ospiti recriminano per le cinque, clamorose, palle gol fallite davanti al portiere nel primo tempo, vanno sotto per merito di un eurogol firmato Di Gennaro, ma tengono accesa la fiammella recuperando a tempo scaduto con Di Donatantonio (1-1).
Rispecchiano i pronostici della vigilia sia il Tosti che il Pietro Ferronuovo: i primi superano gli Alpini con il più classico dei risultati (2-0), mentre i secondi proseguono la loro remuntada aggiudicandosi il set (6-2) con la Gammarana.
A mordersi i gomiti, infine, è il Della Noce Specola, che si fa imporre il 2-2 casalingo dal fanalino di coda Real Ioanella (al secondo punto in stagione) e perde una ghiotta chance per avvicinare la griglia playoff.

RISULTATI DEI GIRONI B E C

Nel Girone B nell’unico match senza reti di giornata, la capolista Cult Cafè non va oltre il risultato ad occhiali sul campo del Locomotiv Ripa, ma a due turni dalla conclusione della prima fase, il primo posto è comunque messo in archivio, visti i sei punti di vantaggio sulla principale inseguitrice, il Di Paolo Arredamenti: i bellantesi espugnano Nereto con un secco 0-2 e tengono a distanza la terza in graduatoria, un’altra vibratiana.
È il Cmc S.Omero che, nel big match di giornata, pareggia a suon di gol (2-2) ospite della Mb Toranese, la quale, a sua volta, vede ridursi ad un solo punto il vantaggio sulla quinta, la sfavillante Muppet degli ultimi mesi, che soffre oltremodo per avere ragione della cenerentola Villa Rasicci, che cede soltanto di misura (3-2) dopo una gara tutto cuore.
A chiudere il quadro di giornata, arriva la sonante quaterna (4-0) in forza della quale il Poggio Morello liquida la pratica Viro Carni, lo raggiunge al sesto posto nella generale e vede ormai prossimo il traguardo della “Coppa CSI”.
Nel Girone C un dominio semplicemente incontrastato quello fatto registrare dalla capofila Miller Voltarrosto, protagonista del sedicesimo successo stagionale, con l’addizione della miglior difesa dei tre gironi calcistici (appena sette reti subite).
A cadere, stavolta, è la Coccia d’Argento, che patisce una dura lezione (4-0) che non ammette repliche.
Dieci lunghezze sottostanti c’è l’Amatori Scerne, che nel match più interessante del ventesimo turno, chiude con un pareggio (1-1) contro i motivatissimi Gunners: la squadra di Torre San Rocco, infatti, se è vero che fallisce il sorpasso al Piane ’90 fermo ai box per osservare il riposo settimanale, d’altro canto gli rimane saldamente in scia, ad un solo punticino dalla zona playoff.
Con il medesimo punteggio Chiarino e Lions Villa non si fanno del male, avanzando a braccetto anche in classifica e staccando la Coccia d’Argento nella corsa alla “Coppa CSI”, cui accederà quasi certamente il positivo Bruno Vannucci, che conquista i tre punti a Castellalto (1-2), tuttora penultimo.
A far festa, dulcis in fundo, è parimenti il Real Castelnuovo, che fortifica la terza piazza dopo la vittoria sul Mojito (1-0) e guarda con fiducia alla post-season.