BASKET

Nessuna sorpresa in DNB. Vasto vince facile. Giulianova sconfitta dalla capolista

Giuliesi generosi ma Latina troppo forte: 80-62 il finale

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1327

Nessuna sorpresa in DNB. Vasto vince facile. Giulianova sconfitta dalla capolista




ABRUZZO. Pronostico blindato a favore dei padroni di casa per una vittoria che rimette in marcia i Vastesi attesi, nel rush finale della prima fase, dai sei gare con ben quattro trasferte (EuroBasket Roma, Virtus Fondi Latina, Pall. Senigallia e Orvieto Bk) e due sul parquet amico (Stella Azzurra Roma e NPC Rieti). Avevamo messo in conto che il turno di ritorno sarebbe stato meno facile dell’andata, ma la vittoria di oggi ci riconsegna la terza piazza con l’insidia Senigallia (vittoriosa sul Pescara dopo due tempi supplementari) a 6 punti, Montegranaro ed EuroBasket Roma a 8 con Giulianova e Porto S.Elpidio a 10. Gli Umbri arrivati al PalaBCC, già battuti a Perugia (62-56), mettono in pratica, fin dalle prime battute, una strategia piuttosto chiara: lasciare poco gioco a Dipierro e compagni scompaginando le carte in tavola, ma i risultati danno poco riscontro e ne soffre il punteggio che, dopo il 5-0 (due liberi di Sergio e la tripla di Serroni), vede i primi due punti di serino nel corso del quarto minuto di gioco. Il primo parziale si chiude con le casacche bianco rosse avanti di 6(13-7) ed il primo vantaggio oltre la doppia cifra (17-7) arriva dopo i primi due minuti del secondo quarto, ma il mini break a referto per gli ospiti (0-8), fra il quarto e l’ottavo minuto, vede le due formazioni a contatto ravvicinato (19-16), contro break con due liberi per Dipierro, Durini da sotto, un gioco da cinque per Serroni (due liberi e la sua seconda tripla per le cinque su sei a fine gara) per 9-3 (tripla di Serino) per il rientro negli spogliatoi con i locali vicini ad un nuovo vantaggio in doppia cifra (+9:28-19). Alla ripresa del gioco, dopo la pausa lunga allietata dalle cheerleaders, della Danza & Danza Academy di Francesca Zacco, la situazioni sul parquet subisce uno scossone che precipita gli ospiti a -23(36-23) che di fatto chiude con largo anticipo la pratica Valdiceppo con le triple di Serroni (2), Dipierro (2) e Durini (1), nel frattempo lascia il parquet Serino per raggiunto limi te di falli. In attesa della sirena finale, anche se ci sono ancora 13 lunghi minuti di gioco, si controlla ed amministra quanto messo in cascina con vantaggi sempre in crescita fino al +30(65-35) con l’orologio agli ultimi suoi tre giri e spazio sul parquet anche per Bucci e Menna, rimasti anche oggi in panchina a tenere compagnia a Gianluca Di Carmine ancora fermo in attesa di poter rientrare sotto canestro al meglio delle sue condizioni. Per i prossimi impegni la BCC Vasto è attesa da due trasferte (EuroBasket Roma - sabato 1 marzo ore 19 e Virtus Fondi Latina - 15 marzo ore 18:30), mentre si tornerà fra le mura amiche giusto fra un mese per la gara di ritorno con la Stella Azzurra Roma.

LA CAPOLISTA LATINA HA VITA FACILE COL GIULIANOVA: 80-62
La Globo Giulianova non è riuscita a bissare la vittoria di domenica scorsa contro la BCC Vasto cedendo l'onore delle armi alla capolista Benacquista Latina Basket che con questa vittoria ha confermato la sua imbattibilità casalinga. Il punteggio finale di 80-62 premia la squadra di coach Garelli autrice di una buona prestazione di collettivo impreziosita dai 18 punti dell'ottimo Santolamazza.
La panchina pontina partiva con un quintetto composto da Bolzonella, Santolamazza, Tagliabue, Pilotti e Uglietti a cui coach Francani rispondeva con Marmugi, Gilardi, Sacripante, Travaglini e Gallerini.
Dopo un inizio gara caratterizzato da basse percentuali al tiro la partita si infiammava grazie a Pilotti, che in casa Latina sembrava quello più in palla, e alla coppia Gilardi-Gallerini che tra le fila della Globo sorreggeva quasi completamente il peso della fase offensiva, tanto da mantenere i giallorossi a distanza di un solo possesso (12-10). I padroni di casa con un parziale di 11-3, concretizzato quasi esclusivamente con tiri dalla lunga distanza, si portavano sul +10 (23-13) dando una decisa impronta alla gara. +10 mantenuto anche a fine quarto (26-16) nonostante le scorribande di un Gallerini in palla.
La Globo credeva nel riaggancio e ad inizio di secondo parziale prima Marmugi e successivamente le triple di Gilardi, portavano i giallorossi al -2 (30-28) rendendo così più incerta la gara. A quel punto, però, Carrizo saliva in cattedra e con 5 punti in fila ridava fiato al Latina che con le triple di Pilotti chiudeva un break di 12-0 che portava i padroni di casa al 42-28. Il vantaggio aumentava a fine quarto, assestandosi sul +15 (47-32) complice anche un tecnico sanzionato alla panchina giuliese.
La seconda metà gara non era particolarmente fortunata per i colori giallorossi che con le polveri bagnate non potevano arginare la buona verve di Bolzonella e soci che arrivavano ad avere un vantaggio anche di 20 lunghezze (54-34). Sacripante e Gallerini, a fine quarto, e Pira ad inizio ultima frazione, provavano a rintuzzare lo svantaggio portandolo fino al -14 ma la Benacquista Latina poteva contare sui canestri di Santolamazza e Pastore che permettevano di arrivare fino al massimo vantaggio di 21 punti sul punteggio di 73-52 a 5’ dal termine. La partita in pratica si chiudeva lì. Gli ultimi minuti servivano infatti per arrotondare punteggio e tabellini personali fino al 80-62 che mandava le due squadre negli spogliatoi.